rotate-mobile
Cronaca Stadio Braglia / Piazza della Cittadella

Aggressione al dipendente Cgil, espulso il clandestino violento

Ha preso il largo a bordo di un traghetto diretto a Tunisi il 42enne che si è reso protagonista di un'insensata violenza in piazza Cittadella. La Polizia lo ha accompagnato alla frontiera stamattina

Si è conclusa questa mattina la permanenza sul territorio italiano di E.H., il tunisino di 42 anni protagonista dell'aggressione dello scorso lunedì ai danni di un impiegato del sindacato Cgil. Lo straniero, dopo aver colpito l'uomo in piazza Cittadella ed essere fuggito, era stato rintracciato dagli agenti e trattenuto in cella dopo la denuncia per lesioni.

Le autorità avevano infatti richiesto che il nordafricano venisse espulso, non tanto per la violenza commessa, quanto piuttosto per la lunga lista di precedenti e per gli ordini di allontanamento non rispettati che già aveva ricevuto. Non vi erano infatti più le condizioni che giustificassero la sua permanenza a Modena. Come detto, questa mattina è arrivato il via libera e lo straniero è stato condotto alla frontiera, più precisamente al porto di Genova, dove è stato fatto salire a bordo di una nave diretta a Tunisi, dove lo attende la polizia locale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione al dipendente Cgil, espulso il clandestino violento

ModenaToday è in caricamento