Modena: evade dai domiciliari e minaccia un uomo con due coltelli, arrestato dalla Polizia

L'uomo si è giustificato dicendo che doveva "chiarire delle questioni". E' stato arrestato con l'accusa di evasione e denunciato per minaccia aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere

Nella giornata di ieri, un uomo pregiudicato di origine tunisina sottoposto a detenzione domiciliare, è stato trovato in compagnia di un amico in un bar di Via Morane, a Modena.

La Polizia è stata avvertita da una terza persona, che ha dichiarato di essere stato minacciato con due coltelli dal pregiudicato, con il quale aveva discusso qualche giorno prima. All'arrivo della Polizia, l'evaso è in un primo momento scappato, senza successo, per poi giustificare la fuga dicendo agli agenti che doveva "chiarire delle questioni". Dalla perquisizione è però risultato che fosse realmente in possesso di due coltelli da cucina, con lame di 24 e 18 cm. 

Il tunisino è comunque stato tratto in arresto per aver violato la misura detentiva, accumulando anche una denuncia per minaccia aggravata e porto di armi od oggetti atti ad offendere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Coronavirus, 2.533 nuovi positivi in regione. A Modena un nuovo picco

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Coronavirus, curva in flessione per la prima volta. Modena ancora al vertice

  • Contagio a Modena, 573 nuovi casi e 7 decessi. Ricoveri stabili

Torna su
ModenaToday è in caricamento