rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca San Damaso

San Damaso, evade dai domiciliari e picchia un inquilino

Denunciato un giovane africano che sta scontando in un condominio della frazione modenese la propria condanna per ricettazione. Una volta uscito di casa ha avuto un diverbio con un condomino e lo ha preso a pugni

Avrebbe dovuto scontare la propria pena agli arresti domiciliari per ricettazione in un appartamento messo a disposizione da un'associazione Onlus a San Damaso di Modena. Avrebbe dovuto farlo nella massima tranquillità e anonimato, ma così non è stato. Un giovane 23enne, originario dello Zambia, si è infatti reso protagonista dell'aggressione ad un residente dello stesso palazzo in cui era ospite.

Ieri il ragazzo ha pensato di uscire di casa, violando così gli arresti, ma sul pianerottolo si è imbattuto in un condomino (di nazionalità turca) che gli ha chiesto cosa ci facesse lì. Evidentemente il residente non aveva mai incontrato prima il giovane e si è quindi insospettito. Invece di rispondere verbalmente e spiegare chi fosse, l'africano ha iniziato a prendere a pugni l'uomo.

La rissa è continuata fino all'esterno del palazzo, con il turco che cercava di allontanarsi. Il ragazzo è stato fermato e calmato dall'intervento della Polizia, che lo ha riaccompagnato nel suo appartamento. Alla luce dei fatti, gli agenti non hanno potuto che elevare una denuncia per evasione, mentre il condomino ha sporto querela per le lesioni subite.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Damaso, evade dai domiciliari e picchia un inquilino

ModenaToday è in caricamento