rotate-mobile
Giovedì, 21 Settembre 2023
Cronaca Via Selmi / Via San Geminiano

Facoltà di Giurisprudenza: inaugurata la nuova sede di via San Geminiano

Questa mattina la nuova sede di Giurisprudenza è stata inaugurata dal Magnifico Rettore e dal Sindaco di Modena nell'Aula Magna. Al termine della cerimonia, la professoressa Scacchetti ha accompagnato i presenti nella visita al complesso

La nuova sede della facoltà di Giurisprudenza di Modena in via San Geminiano 3 è stata inaugurata, dopo anni di lavori, questa mattina nell'Aula Magna della stessa. Il progetto, come ha ricordato il Magnifico Rettore Aldo Tomasi, è stato fortemente voluto dal Sindaco ma soprattutto dalla città che da sempre decide dove e come investire i fondi.

A proposito di fondi, Tomasi ha voluto precisare che l'ammontare complessivo dei lavori è stati di 17 milioni di euro, dei quali gran parte è venuta proprio dai cittadini e il resto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena oltre ai contributi del provveditorato. Sempre secondo il Rettore: "L'architettura del complesso, grazie ad un'opera certosina e costosa, è tornata a rappresentare un concetto di bello che supera il tempo. Non ci sono affreschi ma un grande stile, in un luogo dove si può pensare e lavorare passeggiando: gli insegnanti potrebbero veramente portare gli studenti fuori a fare lezione".

A favore del grande lavoro compiuto arriva già, dopo poco tempo, la notizia di un dato molto positivo: da quando è stata trasferita la sede si laureano più studenti e l'impegno degli stessi sta migliorando grazie all'ambiente che aiuta in modo rilevante il lavoro. Nel complesso sono presenti oltre 1400 posti a sedere perciò, se tutti gli studenti entrassero contemporaneamente, troverebbero tutti una sedia. Inoltre la struttura è all'avanguardia con un cablaggio completo e totale che permette di connettersi ad internet da ogni sala oltre che dalle vaste sale informatiche.

Il Sindaco Giorgio Pighi parla del lavoro svolto nell'edificio come una parte del nuovo progetto di valorizzazione del tessuto urbano, proiettato verso la Modena di domani, che possa studiare il diritto di una società rinnovata. L'intervento di cui si parla è uno dei più importanti all'interno della città antica ed è stato condiviso da tutti. Pighi dichiara: "Posso dire di essere soddisfatto personalmente e da parte della città per la riuscita dell'edificio. Può confrontarsi con le più importanti sedi europee e ci rende consapevoli che Modena ha saputo proporre, progettare e realizzare un percorso coerente di valorizzazione della città antica".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Facoltà di Giurisprudenza: inaugurata la nuova sede di via San Geminiano

ModenaToday è in caricamento