rotate-mobile
Cronaca

Festa senza eccessi, il bilancio di Capodanno nei Pronto Soccorso modenesi

I "bollettini di guerra" degli anni passati restano per fortuna solo un brutto ricordo. La notte di San Silvestro ha visto solo pochi casi di intossicazione ed ubriachezza. Pressochè nulli i problemi legati ai fuochi pirotecnici

E' stata una notte di San Silvetro decisamente tranquilla per quanto riguarda le emergenze sanitarie. Gli accessi ai Pronto Soccorso provinciali non hanno fatto registrare particolari picchi e anche il numero di persone che hanno manifestato problemi per intossicazione da alcool è risultato nella media rispetto agli anni passati. 

Nessun accesso riconducibile allo scoppio di petardi ai Pronto Soccorso del Policlinico e di Baggiovara: pochi casi di indigestioni e una decina di pazienti con abuso etilico. Unico ustionato della notte un uomo residente a Castelnuovo, scottato dal tentativo di accendere un bengala per festeggiare il nuovo anno, ma dimesso dopo poche ore senza conseguenze serie.

A Fiorano il caso forse più significativo, quello di una famiglia marocchina composta da 10 persone che è stata interamente trasferita all'ospedale di Sassuolo per intossicazione da monossido. Un fatto del tutto slegato dalla particolare giornata festiva e dovuto ad un'anomalia del sistema di riscaldamento dell'abitazione. Tutti gli intossicati si stanno riprendendo senza problemi.

Un bilancio dei festeggiamenti di Capodanno, dunque, che si può considerare positivo. Tutti i pazienti sono stati trattati e dimessi. Si conferma così un trend che negli ultimi anni ha visto un progressivo miglioramento del bollettino medico del 1 gennaio. I numeri da "campo di battaglia" degli anni passati sono, fortunatamente, soltanto un ricordo per gli annali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa senza eccessi, il bilancio di Capodanno nei Pronto Soccorso modenesi

ModenaToday è in caricamento