rotate-mobile
Cronaca Mirandola / Via Jacopo Barozzi, 8

Ricostruzione, riapre il nuovo Istituto Luosi antisismico

Sabato a Mirandola la cerimonia di inaugurazione del plesso scolastico ristrutturato grazie al contributo fondamentale di Eni. Oltre alla sicurezza migliora anche il comfort per gli studenti e l'efficienza energetica

Inaugurerà sabato 29 novembre l'istituto Luosi di Mirandola, ristrutturato grazie ai lavori di ripristino eseguiti della Provincia a seguito dei danni causati dal sisma. La cerimonia pubblica è prevista dalle 12 con il saluto delle autorità e il taglio del nastro, nella sede dell'istituto in via Barozzi 8, alla presenza di Gian Carlo Muzzarelli, presidente della Provincia, Maino Benatti, sindaco di Mirandola, Giorgio Siena, dirigente scolastico dell'istituto, e Grazia Fimiani, direttore risorse umane e organizzazione di Eni, la società che ha finanziato l'intervento con un contributo di due milioni e 100.000 euro.

"Il nuovo Luosi - segnala Muzzarelli - è più sicuro dal punto di vista sismico ma anche più confortevole per studenti, insegnanti e personale". Oltre al ripristino e al consolidamento antisismico della struttura, l'intervento assicura un maggior comfort nelle aule, che ospiteranno 600 studenti, grazie al nuovo rivestimento "a cappotto" e ai nuovi tramezzi con isolamento acustico, oltre ai nuovi vetri stratificati ad alta prestazione termica. (DIRE)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricostruzione, riapre il nuovo Istituto Luosi antisismico

ModenaToday è in caricamento