rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Carpi

Spaccio a domicilio, finto fattorino in bici scoperto dai Carabinieri

Il ragazzo viaggiava con la classica borsa termica tipica di chi consegna pasti a casa, ma in realtà trasportava hashish

Ieri sera i carabinieri di Carpi hanno fermato un giovane carpigiano che viaggiava a bordo della sua bicicletta. Il ragazzo, a cui è stato richiesto di giustificare la sua presenza, ha risposto di essere un rider che stava andando a portare cibo a domicilio. Effettivamente a tracolla aveva uno di quegli zaini termici solitamente utilizzati per tale scopo ma i militari, conoscendo i suoi precedenti di polizia, non gli hanno creduto ed hanno voluto vederci chiaro, invitandolo a mostrare il cibo che sosteneva di trasportare.

All’interno del contenitore, tuttavia, anzichè cibo e bevande il giovane aveva nascosto circa mezz’etto di hashish già suddiviso in dosi, un bilancino elettronico di precisione, la somma di euro 360, un pc portatile e qualche cellulare. Per questo motivo è stato fermato con l’accusa di detenzione ai fini di cessione di sostanze stupefacenti e ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio a domicilio, finto fattorino in bici scoperto dai Carabinieri

ModenaToday è in caricamento