rotate-mobile
Cronaca Fiorano Modenese / Via Pedemontana

Fiorano: raccolti 60 sacchi di rifiuti dalle banchine stradali

Nonostante la campagna di prevenzione "Chi sporca paga", gli automobilisti perseverano nell'insozzare le strade fioranesi: particolarmente colpite dal fenomeno la Pedemontana, la Circondariale e via Cameazzo

Sessanta sacchi dell’immondizia del formato più grande costituiscono il risultato di due mesi di attività di pulizia delle banchine stradali, compiuti nella zona fra la Circonvallazione e la Pedemontana, quindi lungo le strade a maggiore percorrenza di autoveicoli, su iniziativa dell’amministrazione comunale.

RACCOLTA - In novembre e dicembre una squadra di addetti incaricati dal Comune di Fiorano si è assunta il compito di riportare un po’ di decoro anche in questi spazi, che sono oggetto di continuo abbandono di rifiuti, principalmente tramite il semplice lancio di oggetti dai finestrini dei veicoli in marcia o in attesa agli incroci. Una pratica continua che determina la presenza di grandi quantità di immondizia al bordo della strada, poco piacevole da vedere per chi transita sulle stesse strade. In due mesi il risultato della pulizia ammonta appunto a sessanta sacchi, contenenti principalmente cartacce, pacchetti di sigarette vuoti, bottigliette, contenitori di vario genere. Ma anche un copertone d’auto e altri rifiuti di dimensioni maggiori. Fra le vie più interessate dal fenomeno ci sono la Pedemontana e la Circondariale di Fiorano, via Cameazzo e le varie traverse che arrivano in zona artigianale e industriale.

SINDACO - Il sindaco Pistoni nel recente incontro con i cittadini a Fiorano ha richiamato a un maggiore rispetto degli spazi pubblici, facendo notare che singoli comportamenti scorretti, che possono anche sembrare poca cosa, alla fine determinano una quantità di immondizia davvero consistente (e anche un costo per raccoglierla e riportare un minimo di decoro sul territorio). Eppure anche all’indomani di questa operazione, la pratica del lancio di oggetti dai finestrini è ripresa, sebbene la differenza di pulizia della banchina stradale al momento sia ancora evidente.


CAMPAGNA - Tuttora in vigore la campagna di prevenzione “Chi sporca paga”, lanciata dall’amministrazione nel 2011, che comporta anche sanzioni per i trasgressori. Infatti l’articolo 15 del Codice della strada punisce infatti con una sanzione da 100 a 400 euro chi “insozza la strada o le sue pertinenze, gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento”. Per quanto difficili da effettuare i controlli su questo tipo di comportamenti verranno mantenuti e intensificati. Recentemente la polizia municipale è riuscita a rintracciare e multare chi aveva abbandonato alcuni sacchi di rifiuti lungo l’ex Statale, tramite gli scontrini contenuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiorano: raccolti 60 sacchi di rifiuti dalle banchine stradali

ModenaToday è in caricamento