rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo / Circonvallazione Sud - Est

Mostra Decodifica, raccolti 2.500 euro per il centro disabilità CSH

Grazie all’impegno di Volontariarte e Rotary Club vendute finora 10 opere su 21. Chi lo desidera, fino al primo marzo, può ancora visitare la mostra e contribuire, acquistando un dipinto, a sostenere il progetto per l’assistenza dei ragazzi con problemi cognitivi

Arte e solidarietà insieme, all’interno dell’Ospedale di Sassuolo, per valorizzare le energie positive del territorio. Quattro artisti italiani, 21 opere d’arte e un obiettivo preciso: sostenere il Centro ‘CSH’ di Sassuolo che si prende cura dei ragazzi in età scolare con problemi di natura cognitiva. 
 
Questo il filo conduttore della mostra “Decodifica” visitabile in ospedale fino al 1 marzo prossimo. Sono 10, finora, le opere d’arte vendute e grazie all’impegno di VolontariArte e del Rotary Club sono stati raccolti 2.500 euro per il Centro Servizi Handicap (CSH) di Sassuolo.  

 
Chi lo desidera, può ancora visitare la mostra d’arte contemporanea – un vero e proprio ‘percorso sensoriale’ attraverso le pitture di Luciano Bonini, Elisabetta Bisconcin, Angelo Rambaldi e Gioacchino Passini – e contribuire a sostenere il progetto. L’intera esposizione è visitabile anche on-line sul portale dell’Ospedale di Sassuolo all’indirizzo web: www.ospedalesassuolo.it e anche sul sito www.volontariarte.it dove è possibile conoscere più da vicino le opere, gli artisti e le modalità per acquistare i dipinti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostra Decodifica, raccolti 2.500 euro per il centro disabilità CSH

ModenaToday è in caricamento