rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Terremoto, fondi Ue per la ricostruzione: Modena ne ha usati 3,5 milioni

Quasi tre milioni utilizzati per le scuole, interventi anche al complesso di Villa Sorra per oltre 300 mila euro. Tutti gli interventi sono in corso di rendicontazione

È di circa tre milioni e mezzo di euro il contributo dell’Unione europea per il terremoto del 2012 che è stato utilizzato dal Comune di Modena, in accordo con la Regione Emilia-Romagna, per gli interventi su scuole ed edifici pubblici. I lavori si sono svolti fin dall’estate del 2012 e alcuni sono ancora in corso, ma la rendicontazione, da parte del servizio Lavori pubblici, è già stata attivata con l’obiettivo di utilizzare al meglio tutte le risorse disponibili.

Le scuole interessate dagli interventi sono state 31, tra cui il liceo Sigonio, per un importo complessivo di due milioni e 862 mila euro. Altri 349 mila euro sono stati utilizzati per le sedi municipali e altri edifici pubblici, mentre 344 mila euro sono stati destinati al complesso di Villa Sorra dove il Comune di Modena è intervenuto, sulla base di una convenzione con il Comune di Castelfranco, per mettere in sicurezza i fabbricati e gli edifici dell’area. Si è trattato di interventi provvisionali e urgenti che hanno riguardato, tra gli altri, la stalle dell’istituto Spallanzani, il fabbricato “Gace” e Case Artisti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, fondi Ue per la ricostruzione: Modena ne ha usati 3,5 milioni

ModenaToday è in caricamento