rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Cronaca Sassuolo

Arrestati per un furto record, 14 auto razziate in una sola notte

I Carabinieri hanno tratto in arresto due ladri, che tra il 2 e il 3 dicembre avevano fatto razzia sulle auto in sosta a Sassuolo. Con una caffettiera spaccavano i finestrini e portavano via tutto quello che trovavano. Condannati al carcere e ai domiciliari

Ben 14 furti in serie in una sola notte. É il record nefasto attribuito a due pregiudicati di 43 e 35 anni, entrambi italiani e residenti in Sassuolo e Reggio Emilia. Alle prime luci dell’alba del 3 ottobre i Carabinieri di Sassuolo li avevano arrestati, poiché sorpresi in flagranza subito dopo aver asportato alcuni capi di abbigliamento ed accessori per cellulari riposti in una autovettura. Ieri, a conclusione di una lunga indagine, i due sono stati raggiunti da una ordinanza di custodia cautelare in carcere e un’altra che ha disposto gli arresti domiciliari.

I due uomini bordo di una Peugeot 206 alle prime ore della mattina sono stati intercettati nel centro di Sassuolo da una pattuglia del Radiomobile. L’attenzione dei militari è stata attirata dall’andatura lenta e circospetta dell’autovettura e da una segnalazione poco prima giunta alla centrale operativa da parte di un cittadino che denunciava di aver visto in diretta il furto sulla propria autovettura da due individui poi scappati su un auto simile. Dopo un breve inseguimento, l'auto dei malviventi è stata bloccata in Via Circonvallazione e a bordo è stata ritrovata la refurtiva.

Grazie però a un minuzioso lavoro degli investigatori e partendo dal riconoscimento di tutta la merce rubata e dalle denunce presentate, si è riuscito a ricostruire con precisione i diversi crimini messi a segno in serie quella notte.

Un modus operandi particolarmente rudimentale, ma estremamente: i due malfattori rompevano in serie, con una caffettiera avvolta in una calza, i finestrini nella autovetture parcheggiate lungo la via, asportando tutto quello che trovavano (autoradio, vestiario e navigatori satellitari) per poi fuggire a bordo della propria autovettura. In totale sono stati conteggiati ben 14 furti con relative spaccate, compiuti per le vie di Sassuolo nella notte tra il 2 e il 3 ottobre.

Il G.I.P. del Tribunale di Modena, sulla base del quadro investigativo delineato dai militari, vista la pericolosità dei due individui e la loro recidiva specifica, con la possibilità che potessero commettere altri reati della stessa specie, ha disposto l’applicazione di due misure cautelari quali la custodia in carcere per uno e gli arresti domiciliari a Sassuolo per il suo complice.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati per un furto record, 14 auto razziate in una sola notte

ModenaToday è in caricamento