Incappa in un controllo in stazione, fugge e abbandona due chili di droga

La Polizia ha recuperato alla stazione ferroviaria di Modena uno zaino contenente marijuana, abbandonato da uno straniero sulla banchina

Procedono senza sosta i controlli della Polizia Ferroviaria nelle stazioni emiliano romagnole finalizzati ovviamente al controllo dei viaggiatori e al rispetto del decreto anticontagio. Proprio durante una verifica nella stazione di Modena, un uomo che sostava al primo binario in attesa del treno, alla vista degli Agenti della Polizia Ferroviaria e dei militari dell’Esercito Italiano si è dato alla fuga dileguandosi all’esterno della stazione e abbandonando uno zaino sulla piattaforma del secondo binario.

All'interno dello zaino sono emersi due involucri di cellophane termosaldati, contenenti circa 2 kg di marijuana, sostanza sottoposta a sequestro. Sono in corso le indagini per risalire all’identità dell’uomo - probabilmente di origine centro-africana - anche attraverso la visione delle telecamere di videosorveglianza della stazione.
    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna verso il ritorno in zona gialla, "Ma evitiamo terza ondata"

  • Addio a Benny, l'imprenditore dei bar modenesi

  • Carpi, presentata istanza di fallimento per la Arbos

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

Torna su
ModenaToday è in caricamento