menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba due auto e mette a segno una rapina in farmacia, fermato un 50enne

Bloccato da Polizia e Carabinieri il 24 marzo: dovrà rispondere della rapina alla farmacia comunale Crocetta e dei furti di due auto. Alle spalle un lungo curriculum criminale

Nella serata del 24 marzo scorso, la Polizia di Stato di Modena, insieme all'Arma dei Carabinieri, ha proceduto al fermo di indiziato di delitto nei confronti di un cinquantenne italiano pluripregiudicato, ritenuto responsabile di rapina aggravata, furto e ricettazione. Si tratta di un uomo di origine campana, di fatto senza fissa dimora, ben conosciuto per diversi reati e per l'uso di sostanze stupefacenti.

Intorno alle ore 16.00 di quel pomeriggio era giunta segnalazione alla centrale operativa della Questura di una rapina a mano armata, appena consumata ai danni della farmacia Crocetta in via Ciro Menotti. Un uomo, alto circa 160 cm, con il volto travisato da un cappuccio, occhiali da sole e mascherina chirurgica, era entrato nella farmacia e minacciando la dipendente con un coltello aveva asportato l'intero cassetto del registratore di cassa, contenente la somma di 250 euro, per poi darsi alla fuga.

Sul posto sono intervenuti nell'immediatezza Squadra Volante e Squadra Mobile. Le indagini, aiutate dalle telecamere di videosorveglianza, hanno permesso di risalire all'identità del malvivente, come detto bennoto alle forze dell'ordine. A quel punto la vicenda ha assunto una nuova dimensione, dal momento che alla stessa persona sono stati ricollegati altri fatti avvenuti nelle ore precedenti, vale a dire i furti di due auto. In particolare, quella stessa mattina era stata rubata una vettura dal parcheggio del policlinico: l'auto di un'azienda che si era rapidamente fermata presso la struttura sanitaria per consegnare alcuni tamponi. Il ladro aveva approfittato del fatto che la chiave era stata lasciata a bordo e si era allontanato con il mezzo, facendo però cadere a terra la propria tessera sanitaria e facilitando così le ricerche delle forze dell'ordine.

Mezz'ora dopo la rapina è scattato presso le centrali operative di Polizia e Carabinieri l'alert dell'applicativo "Targa System", che ha rilevato in via Nonantolana il passaggio dell'autovettura rubata. Squadra Mobile e Nucleo Operativo Radiomobile dei Carabinieri, dopo essere riusciti ad individuare il veicolo parcheggiato nel parcheggio della Darsena, si sono appostati in attesa che il conducente risalisse a bordo dell'autovettura. Riconosciuto per il rapitore, è stato immediatamente bloccato.

L'Arma gli ha attribuito anche un altro furto, avvenuto la giornata precedente, sempre ai danni di un'auto, che questa volta però non è stata ritrovata.

Il 50enne è stato portato in carcere e il 27 marzo scorso è stato convalidato dal G.I.P. del Tribunale di Modena il fermo a suo carico.

L'uomo, benchè senza fissa dimora, era noto per orbitare spesso nel modenese. Si tratta della stessa persona fermata nel novembre di due anni fa sempre a bordo di un'auto rubata, a bordo della quale erano stati trovati gli oggetti personali di una ragazza di 28 anni, tragicamente morta per overdose in un appartamento di via Gerosa e per la cui morte sono ancora aperte le indagini, anche per capuire il ruolo avuto dal 50enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-Covid, si apre la prenotazione per i 60-64enni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento