rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Ravarino / Via Antonio Vivaldi

Furti con l'esplosivo, ladri scatenati in provincia

Rubati 50mila euro dalla cassa continua del Conad di Carpi. Bottino, invece, ancora da quantificare in seguito all'assalto perpetrato da ignoti al bancomat della filiale Crc di Rami di Ravarino

L'esplosivo? Un sistema sempre più in voga per depredare contanti da bancomat e sportelli della cassa continua, visto quanto accaduto nelle scorse ore nella nostra provincia. A Carpi, in via Roosevelt, ignoti hanno messo a segno un furto da 50mila euro ai danni del supermercato Conad: un'esplosione ha fatto sobbalzare la città, poi l'incendio e l'intervento dei Vigili del Fuoco e quello della Squadra Volante di Modena (i colleghi carpigiani erano impegnati al casello dell'Autobrennero). La deflagrazione, fortunatamente, non ha causato feriti, ma danni ingenti alla struttura. Sull'episodio indaga il Commissariato di Carpi.

Sempre l'esplosivo è sato utilizzato a Rami di Ravarino: alle 4 del mattino, ignoti hanno fatto saltare lo sportello bancomat della Cassa di Risparmio di Cento in via Antonio Vivaldi. I Carabinieri di Carpi, impegnati nelle indagini del caso, contano di trarre elementi utili per l'identificazione dei responsabili dalle immagini dell'impianto di videosorveglianza che hanno ritratto due soggetti incappucciati armeggiare nelle vicinanze dello sportello oggetto dell'assalto. Bottino ancora da quantificare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti con l'esplosivo, ladri scatenati in provincia

ModenaToday è in caricamento