rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Zona Industriale

Lotta ai furti, nomadi nel mirino della Polizia di Stato

Fruttuosi i controlli nelle microaree: in via Danimarca recuperati giocattoli, dvd, accessori per consolle di gioco, dolciumi, addobbi natalizi, prodotti per l’igiene personale. Denunciata per ricettazione una donna 62enne

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ModenaToday

Nella mattinata di ieri, personale della Squadra Volante unitamente alla locale Polizia Municipale ha effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori. In particolare, sono state effettuate accurate verifiche all’interno di sei microaree (via Bellaria, via Monza, via Danimarca, strada Confine, stradello San Giuliano e via Fossa Monda), ove sono residenti persone di etnia “sinti”, assurte alla cronaca locale in quanto protagoniste nell’ultimo periodo di numerosi reati contro il patrimonio.

Nel corso del servizio sono state identificate 65 persone, di cui 49 con precedenti di Polizia, e controllati 40 veicoli, uno dei quali segnalato come automezzo utilizzato per reati predatori. È stata verificata, altresì, la regolare espiazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di cinque persone, rintracciate tutte presso la propria abitazione.

Presso la microarea di via Danimarca gli agenti hanno recuperato e sequestrato un’ingente quantità di giocattoli, dvd, accessori per consolle di gioco, dolciumi, addobbi natalizi, prodotti per l’igiene personale, materiale di cui nessuno dei presenti era in grado di fornire valide spiegazioni circa la provenienza. È stata, pertanto, denunciata in stato di libertà per il reato di ricettazione una donna, classe 1950, ivi residente, che aveva la materiale disponibilità di quanto sequestrato. I primi riscontri hanno permesso di accertare che parte della merce era provento del furto perpetrato, il 9 dicembre scorso, ai danni di un esercizio commerciale di via Salgari. La merce riconosciuta è stata immediatamente restituita al legittimo proprietario. Sono in corso ulteriori accertamenti mirati ad identificare la paternità dell’ulteriore merce sequestrata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta ai furti, nomadi nel mirino della Polizia di Stato

ModenaToday è in caricamento