Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

Raid notturno, quattro ragazzi denunciati dopo una serie di furti

Il quartetto ha preso di mira i locali della piscina di Montefiorino e due auto parcheggiate nei pressi della struttura. Identificati dai Carabinieri

Si sono concessi una "trasferta" a Montefiorino per commettere una serie di furti, ma sono stati scoperti e denunciati. E' la vicenda di quattro giovanissimi residenti a Sassuolo, due 19enni e due 17enni, per altro già noti alle forze dell'ordine per altri episodi criminali. Il gruppetto si è infatti reso protagonista di almeno tre furti accertati, tutti nell'area della piscina comunale del comune appenninico.

Ad essere stata presa di mira è stata la struttura che ospita i locali di servizio dell'impianto: i giovani ladri sono riusciti ad introdursi nell'edificio attraverso un lucernario e si sono diretti verso il registratore di cassa, rubando il denaro lasciato dai gestori e approfittando anche del bar per trafugare alcuni generi alimentari.

Gli atri due furti segnalati riguardano invece due auto in sosta proprio nei pressi della piscina: dopo aver infranto i vetri e provocato danni alle portiere, i ladri hanno razziato gli abitacoli, recuperando monetine e oggetti di uso comune lasciati dai proprietari. La loro scorribanda si è però dovuta confrontare con le indagini dei Carabinieri, che incrociando alcuni dati sono riusciti a risalire al quartetto, i cui membri dovranno ora rispondere di furto aggravato e continuato in concorso tra loro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid notturno, quattro ragazzi denunciati dopo una serie di furti

ModenaToday è in caricamento