rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Cronaca San Faustino / Via G. Luosi

Scia di furti in via Luosi, timore fra i negozianti: "Non vengo più al lavoro da sola"

Nelle ultime settimane diversi esercizi commerciali sono stati "visitati" dai ladri. La scorsa notte è toccato alla rosticceria China Express. Indaga la Polizia

Una serranda e una porta forzate, il fondo cassa sparito. Una scena purtroppo abbastanza abituale in via Luosi a Modena, dove da almeno un mese - ma anche in passato - si stanno registrando furti in serie negli esercizi commerciali. Ultima vittima in ordine di tempo di questa scia criminale è stata la scorsa notte la rosticceria China Express, al civico 120. 

Poco prima delle ore 2 di notte qualcuno ha forzato la saracinesca e la porta di ingresso del locale, introducendosi all'interno e poi fuggendo dopo aver rubato il denaro contenuto nel fondocassa. Ai gestori, una volta scoperto il furto, non è rimasto altra da fare che allertare la Polizia, che ha effettuato un sopralluogo per raccogliere elementi utili alle indagini.

Elementi che si vanno a sommare a quelli già individuati nelle scorse settimane nei negozi vicini. Non più di qualche giorno fa, infatti, sono stati colpiti anche i negozi adiacenti, in particolare la parrucchiera Lotho Hair e il Bar Theo. In questi casi sono state forzate le serrande, ma il furto non è stato consumato.

Nelle settimane ancora precedenti si erano verificati furti con la stessa modalità a poche decine di metri, presso la gelateria La Perla la vicina Gastronomia Michele Clò, all'angolo con viale Barozzi. Appare abbastanza evidente che l'intera zona sia stata "battuta" da un gruppo di malviventi alla ricerca di denaro facile da prelevare dai registratori di cassa.

Silvana Meta, che da circa un anno gestisce il Bar Theo, racconta il tentativo di furto subito: "Sono venuti intorno alle 4 di notte. Sono arrivati in auto: una persona è scesa e ha provato a forzare la serranda, ma qui abbiamo antifurto e telecamere e non ci sono riusciti. Allora ne hanno approfittato per rubare una bicicletta dal cortile del condominio qui di fianco". Tutto è stato ripreso e le immagini sono al vaglio degli inquirenti, al apri di quelle della rosticceria.

"C'è molta preoccupazione tra i commercianti e i residenti - aggiunge la barista - Io ad esempio non vengo più al lavoro da sola la mattina presto. Chi fa questi furti non è gente che frequenta il bar, altrimenti li riconosceremmo, ma sicuramente sono persone che conoscono bene la zona. Servirebbe qualche controllo in più da parte delle forze dell'ordine".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scia di furti in via Luosi, timore fra i negozianti: "Non vengo più al lavoro da sola"

ModenaToday è in caricamento