Cronaca Via Ottorino Respighi

Furto a bordo di un'auto e di un camion, due arresti a Modena Est

In manette due clandestini, seguiti a distanza da un testimone del furto che ha guidato gli agenti della Volante fino ad intercettarli in via Pancaldi

Intorno a mezzogiorno, infatti, è arrivata alla centrale operativa della Questura la segnalazione di un furto in atto da parte di due stranieri, che avevano asportato un borsello da un tir parcheggiato in via Cavalli. I due malfattori, uno in sella ad una bicicletta e l’altro a piedi, si erano poi allontanati in direzione di via Respighi, dove si erano disfatti del borsello gettandolo in una siepe all’altezza di via Mozart.

Sempre seguiti a distanza dal testimone, il quale ha riferito dettagliatamente ogni spostamento dei due ladri, i poliziotti sono riusciti a bloccarli in via Pancaldi, oltre il sottopassaggio della tangenziale. I due sono stati perquisiti e trovati in possesso di un tablet, uno smartphone e denaro contante per 90 euro. Il borsello, recuperato all’interno della siepe, e il tablet sono stati restituiti al conducente del camion, mentre il telefono cellulare è risultato essere stato rubato da un’altra autovettura, poco prima delle ore 12.00, approfittando della momentanea assenza del proprietario che si era fermato all'interno di un bar.

I due sono stati identificati in due tunisini di 31 e 33 anni,irregolari sul territorio italiano, e sono stati accompagnati in Questura per accertamenti più approfonditi, dai quali è emersoentrambi erano gravati da numerosi precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio e il maggiore era coinvolto anche nello spaccio di droga. I due malviventi sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza di via Palatucci, come disposto dal Magistrato di turno, in attesa del processo con rito direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto a bordo di un'auto e di un camion, due arresti a Modena Est

ModenaToday è in caricamento