Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca Madonnina / Via Emilia Ovest

Ruba una bici in via Emilia Ovest, ma in carcere ci finisce l'amico

Un giovanissimo tunisino è stato fermato dalla Volante a seguito della denuncia di due ragazzi. Su di lui pendeva un ordine di cattura per una condanna a 8 mesi di cella

Poco dopo la mezzanotte di ieri una pattuglia della Squadra Volante di Modena è stata inviata in via Emilia Ovest, dove due giovani avevano appena denunciato di essere stati vittima del furto di una bicicletta. Secondo quanto ricostruito, i due erano a sedere su una panchina con le rispettive bici parcheggiate accanto, quando sono stati avvicinati da due giovani stranieri che si sono intrattenuti brevemente a parlare con loro. Ad un certo punto, però, uno dei due nuovi arrivati ha preso una delle biciclette e si è allontanato, riuscendo a far perdere le proprie tracce.

Quando gli agenti hanno raggiunto il luogo del furto hanno trovato ancora presente l'altro ragazzo straniero, che di fatto non aveva partecipato al furto, ma si era limitato a rimanere lì presente mentre l'altro si allontanava con la refurtiva. Gli accertamenti hanno permesso di identificare il 19enne tunisino e di scoprire che era ricercato per una condanna emessa a suo carico dal Tribunale di Modena.

Appurato che il ragazzo doveva scontare 8 mesi di carcere per il reato di furto in abitazione, i poliziotti lo hanno fermato e accompagnato in cella. In merito alla vicenda della notte, invece, è stata appurata una conoscenza solo estemporanea tra i ladro e il tunisino, che tuttavia sarà chiamato anche a rispondere di furto in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba una bici in via Emilia Ovest, ma in carcere ci finisce l'amico

ModenaToday è in caricamento