rotate-mobile
Cronaca Medolla / Strada Statale 12

Medolla, altro furto alla Haemotronic: coppia di nomadi in manette

Una coppia di nomadi provenienti dalla provincia Bolognese è stata bloccata dai Carabinieri della Compagnia di Carpi mentre era impegnata a prelevare materiale ferroso e quadri elettrici

Nella tarda mattina di ieri, i Carabinieri di Medolla hanno arrestato per tentato furto aggravato due coniugi, entrambi pregiudicati per vari reati contro il patrimonio, di cittadinanza bosniaca. I militari della Stazione, durante un servizio perlustrativo, avevano notato, nelle vicinanze di un campo coltivato posto a ridosso della ditta Haemotronic, lungo la via Statale 12, un furgone bianco munito di ragno meccanico.

Insospettiti, hanno deciso di avvicinarsi e controllarlo. Alla vista del veicolo dell’Arma, il conducente ha cercato di dileguarsi ma è stato raggiunto e bloccato. Nel corso del controllo il mezzo è risultato carico di materiale ferroso, in prevalenza supporti per cartongesso, oltre ad alcuni quadri elettrici dei quali gli stessi non sapevano giustificarne la provenienza. Il successivo controllo all’interno della ditta, ancora sottoposta a sequestro per via dei crolli determinati dal terremoto del maggio scorso, ha consentito di accertare la manomissione dei sigilli, peraltro recentemente riposizionati, a seguito di analogo fatto verificatosi il 4 aprile scorso.

Il materiale asportato, per un valore di circa 500 euro, era stato prelevato dall’interno della ditta, dove si trovava ancora accatastato per consentire ai periti di essere analizzato. I due fermati, marito e moglie di etnia nomade, provenienti da Bologna, con precedenti specifici, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza del comando compagnia di Carpi in attesa di processo per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medolla, altro furto alla Haemotronic: coppia di nomadi in manette

ModenaToday è in caricamento