menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano dai bidoni della raccolta vestiti "rivale", denunciati due addetti di una cooperativa

Un furto davvero surreale quello di cui sono accusato due cittadini albanese, sorpresi oggi all'alba mentre caricavano sul furgone della coop sociale i sacchi di indumenti destinati alla beneficenza che tuttavia spettavano ad un altro ente

Come molti cittadini sanno, da ormai diversi anni per le strade si trovano bidoni in cui lasciare indumenti usati (ma in buone condizioni) che vengono poi destinati in beneficenza, vuoi per le persone indigenti, vuoi per i non vedenti. Esistono diverse tipologie di cassonetti, gestiti da diverse cooperative sociali che sono incaricate della raccolta stradale e della redistribuzione.

E' anche il caso di via Fregni, alle spalle della stazione Piccola, dove all'alba di oggi si è verificato un fatto alquanto singolare. La Polizia di Stato ha ricevuto la chiamata da parte del presidente di una delle cooperative sociali in questione, che denunciava un'anomalia e chiedeva l'intervento degli agenti. La pattuglia della Volante giunta sul posto, alle 6.30, ha effettivamente appurato che due dipendenti di un'altra cooperativa avevano rubato i sacchi di indumenti dai cassonetti "sbagliati".

I due, entrambi cittadini albanesi di 49 e 55 anni, avevano caricato la refurtiva sul proprio furgone, mescolandola agli altri sacchi già raccolti in precedenza. Non è chiaro quale fosse l'intento dei due addetti, nè tantomeno se avessero ricevuto direttive dai loro datori di lavoro. Per loro è scattata una denuncia a piede libero per furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Anche la provincia di Modena sarà "zona rossa" da giovedì 4 marzo

Attualità

Firmata l'ordinanza per la zona rossa, il testo e le nuove regole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento