rotate-mobile
Cronaca Carpi

Carpi, nomade arrestato per furto dopo un folle inseguimento

Alla vista di una pattuglia fugge in auto guidando pericolosamente per le strade di San Marino e dintorni. Bloccato dai militari e recuperata la refurtiva in oro rubata in una casa di Rovereto

Fine settimana intenso per i Carabinieri di Carpi. Il risultato più importante è l’arresto di un nomade per furto in abitazione. Nel primo pomeriggio di domenica infatti, la pattuglia del Radiomobile di Carpi, mentre perlustrava le frazioni della città dei Pio hanno incrociato una Golf guidata da un nomade, già noto alle forze dell’ordine, che si aggirava nei pressi di un bar di San Marino

La pattuglia ha quindi deciso di controllarlo, proprio per verificare se avesse commesso qualche furto o lo stesse per compiere e, capite le intenzioni dei Carabinieri, l’autista ha accelerato cominciando la sua fuga a folle velocità. La Golf si faceva spazio per le strade di San Marino con una guida estremamente pericolosa, effettuando manovre azzardate e sorpassi pericolosi e in una circostanza non ha rallentato neanche alla vista di tre persone in bicicletta, evitate per un soffio. 

La pattuglia dei militari l’ha inseguito a sirene spiegate per qualche chilometro fino alla frazione di Cibeno dove il nomade, capito di non avere alcuna possibilità di seminare la Gazzella, è stato costretto a fermarsi, ed è stato bloccato davanti agli occhi dei cittadini, compiaciuti dell’intervento. L’immediata perquisizione ha permesso di rinvenire sotto il sedile alcuni monili in oro ed un tablet, ma l’attenzione dei militari si è rivolta ad una fase dell’inseguimento durante la quale il nomade sembrava aver lanciato qualcosa dal finestrino. Dopo aver ripercorso tutto l’itinerario a ritroso, nelle campagne adiacenti alla strada i Carabinieri hanno ritrovato un sacchetto pieno di altri monili in oro e due orologi, per un valore complessivo di circa 8.000 euro. 

Condotto in caserma, sono state diramate le ricerche ed allertate tutte le centrali operative per verificare se e dove fosse stato commesso il furto e dopo poco, verso le ore 15, un cittadino di Rovereto ha denunciato il furto nella propria abitazione avvenuto pochi minuti prima che l’uomo venisse intercettato. Riconosciuto l’oro rubato, al cittadino è stato riconsegnato il maltolto e il malvivente arrestato per furto e contravvenzionato per numerose infrazioni al codice della strada, considerato che peraltro è risultato alla guida nonostante la patente gli fosse stata sospesa da qualche mese perché denunciato per guida in stato di ebbrezza. 

La sua presenza nella frazione di San Marino lascia ipotizzare che l’uomo avesse intenzione di colpire altre abitazioni lasciate incustodite nel pomeriggio domenicale, ma i suoi programmi sono stati sventati dalle pattuglie dell’Arma, particolarmente attente in questo periodo a perlustrare le zone più periferiche e le frazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpi, nomade arrestato per furto dopo un folle inseguimento

ModenaToday è in caricamento