Cronaca

Cassaforte smurata e fuga, ancora un inseguimento lungo la Vignolese

Una banda composta da tre persone ha colpito in un'abitazione di Vignola, ma è stata intercettata dalle pattuglie dell'Arma. Auto abbandonata e corsa nei campi. Recuperata refurtiva di ingente valore

Ancora una serata di alta tensione lungo via Vignolese. Dopo l'inseguimento con sparatoria avvenuto qualche giorno fa a San Damaso, anche nella giornata di ieri le forze dell'ordine hanno dato vita ad un incontro ravvicinato con una banda di topi d'appartamento. E' successo intorno alle ore 19 tra Vignola e Spilamberto, dove una gazzella dei Carabinieri ha intercettato una Volkswagen Passat su cui si trovavano tre malviventi.

Il gruppo aveva appena messo a segno un colpo di valore consistente, presso un'abitazione di via Modigliani a Vignola. Dopo essere entrati in casa attraverso una finestra, i criminali erano riusciti a smurare e portare via in blocco la cassaforte. In più, sono state sottratte dalla villetta anche due armi da fuoco legalmente detenute dalla famiglia residente. L'arrivo dei Carabinieri, tuttavia, ha impedito che il furto fosse portato a compimento.

Quando i malviventi si sono visti scoperti hanno tentato di seminare i militari dirigendosi verso Spilamberto, ma hanno dovuto fare i conti con la superiorità numerica dell'Arma, che ha fatto intervenire una seconda pattuglia sbarrando di fatto la via di fuga. Messi alle strette, i tre occupanti dell'auto hanno abbandonato il mezzo e sono scappati di corsa nei campi della periferia di Spilamberto, facendo perdere le proprie tracce.

Quantomeno è stato possibile recuperare la refurtiva, abbandonata dai tre fuggiaschi. La cassaforte – contenente gioielli e orologi per un valore di circa 20.000 euro – è stata restituita al legittimo proprietario, così come l'auto tessa, risultata rubata a Carpi lo scorso 24 ottobre.

Oltre a sequestrare i vari arnesi da scasso trovati a bordo, i Carabinieri hanno fatto intervenire gli specialisti del reparto Scientifico, nel tentativo di individuare impronte o altri indizi che possano far risalire all'identità dei criminali. Con buona probabilità si tratta di una banda che ha già messo a segno altri colpi analoghi, proprio lungo l'asse di via Vignolese, dove nelle ultime settimane è cresciuto sensibilmente il numero dei furti in abitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassaforte smurata e fuga, ancora un inseguimento lungo la Vignolese

ModenaToday è in caricamento