rotate-mobile
Cronaca San Faustino / Via Elia Rainusso

Arrestato per il furto di una bottiglia di limoncello, ma deve scontare quattro anni di carcere

Identificati e denunciati i due tunisini fermati dalla Polizia municipale dopo un piccolo furto in un supermercato. Uno di loro aveva un "arretrato" di tre anni e 10 mesi

Rubano una bottiglia di limoncello in un supermercato, ma vengono fermati nel giro di pochi minuti dalla Polizia municipale. Identificati, per uno dei due tunisini emerge un obbligo di custodia in carcere stabilito dal Tribunale di Venezia nei giorni scorsi: deve scontare una pena di tre anni e dieci mesi di reclusione.

È avvenuto nel pomeriggio di lunedì 1 giugno a Modena. La richiesta d'intervento parte da un supermercato di via Rainusso: sul posto arrivano tre operatori della Polizia municipale in moto e due agenti in bici che inseguono i due ladri e li fermano a poche centinaia di metri dall'esercizio commerciale. I due stranieri provano a resistere, ma gli agenti hanno la meglio.

Non hanno documenti, ma vengono presto identificati. Uno (A.M. di 42 anni) se la cava con una denuncia per furto e resistenza, all'altro (A.E.H. di 41 anni) le cose vanno peggio: dagli accertamenti, infatti, emerge la disposizione di una misura cautelare del 22 maggio del Tribunale di Venezia che prevede l'obbligo di custodia in carcere. E la Polizia municipale lo ha trasferito a Sant'Anna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato per il furto di una bottiglia di limoncello, ma deve scontare quattro anni di carcere

ModenaToday è in caricamento