rotate-mobile
Cronaca San Cataldo / Strada San Cataldo, 45

Ladri acrobati nel magazzino di Marchesi, colpo da oltre 20mila euro

Una banda di professionisti si è calata nel magazzino logistico dello storico negozio di borse e pelletteria, riuscendo a fuggire con un ricco bottino di borse firmate. Allarmi in funzione, ma i ladri sono stati più scaltri. Indaga la Polizia di Stato

Un colpo da maestri è stato messo a segno nella notte appena trascorsa. I ladri hanno fatto visita al magazzino logistico della Marchesi & Co. Srl, ossia il capannone che funge da deposito per il negozio del centro commerciale GrandEmilia, l'altro esercizio gestito dalla famiglia Marchesi insieme a quello di viale Buon Pastore. Un furto mirato e preparato con attenzione, come rivelano le modalità decisamente particolari con cui è stato condotto.

I ladri hanno dapprima tagliato la rete che separa il capannone, situato in una laterale di strada San Cataldo a Modena, dalla vicina stazione Telecom, nella quale erano entrati evidentemente con un veicolo approfittando del cancello lasciato spesso - e imprudentemente - aperto nelle ore notturne. I malviventi, evidentemente dotati di doti acrobatiche, hanno poi scalato la parte e si sono portati sul tetto: qui hanno rotto il vetro di un lucernario e si sono calati nel bagno sottostante attraverso strette inferiate metalliche.

Una volta all'interno i ladri hanno tentato di distruggere le centraline elettroniche dell'allarme anti intrusione, ma non vi sono riusciti, facendo quindi scattare le sirene. Tutto si è poi svolto – immaginiamo – in maniere molto frenetica. Diversi scatoloni sono stati trasportati al piano superiore, dallo stesso bagno usato come locale di accesso, poi sono stati rotti con l'uso di un cutter e le singole borse sono state fatte passare attraverso le inferiate e poi giù dal tetto, per essere caricate a bordo del mezzo con cui poi sono fuggiti.

marchesi 2-2

Tutto è avvenuto in tempi molto ristretti, dopo che alle 5.30 è scattato l'allarme che ha attirato l'attenzione di una pattuglia della Municipale di passaggio. Ma nel momento in cui i vigili ed il titolare sono giunti sul posto, era già tutto finito, non permettendo più di intervenire, se non con le indagini che sono state affidate alla Polizia. Sul posto anche la Scientifica

Il titolare, Marcello Marchesi (nella foto), ha iniziato in mattinata l'amara conta dei danni, alla quale dovrà però seguire un accurato inventario, dal momento che il magazzino è stato completamente messo a soqquadro. All'appello mancano almeno un centinaio di borse da donna di grandi marche: Tosca Blu, Vercace, Blumarine, Biblos, Gaudì e altre firme, che portano il valore complessivo del bottino sopra i 20mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri acrobati nel magazzino di Marchesi, colpo da oltre 20mila euro

ModenaToday è in caricamento