rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Via Emilia, 86

Si fa aiutare da due ragazzine inconsapevoli per derubare H&M, denunciata

Martedì scorso una 22enne ha provato a far uscire i vestiti rubati dal negozio di via Emilia, ma non ha avuto successo ed è stata incastrata dal documento d'identità lasciato insieme alla refurtiva nello zaino

Fra i costanti tentativi di furto ai danni del negozio H&M di via Emilia Centro ne è stato messo a segno uno dalle caratteristiche davvero particolari. E' accaduto martedì scorso, 23 aprile, intorno alle ore 17.30, quando sul posto è stata inviata una pattuglia della Volante dopo che due ragazze minorenni erano state sorprese con uno zaino pieno di vestiti rubati. Il sistema antitaccheggio era scattato non appena le due 15enni avevano imboccato l'uscita, costringendo l'addetto alla sicurezza ad intervenire per fermarle e perquisirle.

La ricostruzione di quanto accaduto ha però richiesto uno sforzo supplementare. Le due minorenni erano infatti ignare del contenuto dello zaino: gli agenti ahnno appurato che la borsa era stata affidata loro da un'altra giovane, sconosciuta, che le aveva convinte a partecipare a quello che aveva definito lo "scherzo ad una sua amica". Nei fatti, la vera ladra aveva indicato alle due ragazzine adolescenti di attendere qualche minuto e di portare poi lo ziano ad un aragazzo che aspettava fuori dal negozio, rendendole così complici ignare del taccheggio.

Una mossa intricata, cui però ne è seguita una da sprovveduta: la ladra aveva infatti lasciato il proprio documento di identità all'interno dello zaino. In questo modo la Polizia ha potuto identificare e denunciare a piede libero la giovane, una 22enne italiana. Oltre all'accusa di tentato furto aggravato dovrà rispondere anche di quella di falso, dal momento che il giorno seguente si è recata presso la caserma dei Carabinieri per denunciare il furto de sulo zaino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa aiutare da due ragazzine inconsapevoli per derubare H&M, denunciata

ModenaToday è in caricamento