Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Mirandola, furto di rame nel cantiere del Centro Nuoto

Spariti nel fine settimana ben 300 metri di cavi dall'impianto fotovoltaico

Approfittando del fine settimana e delal conseguente sospensione dei lavori, alcuni ladri sono riusciti ad introdursi nel cantiere del Centro Nuoto di Mirandola, che da mesi è soggetto a profondi lavori di rinnovo. L'obbiettivo dei malviventi era ben preciso: i cavi di rame degli impianti. I criminali sono infatti riusciti a trafugare bel 300 metri di fili elettrici, "spolpando" il sistema fotovoltaico dell'impianto. Sul caso indagano i Carabinieri.

I lavori alla piscina di Mirandola dovrebbero concludersi a fine settembre, dopo che a seguito di un’attenta visione del progetto da parte della Federazione Italiana Nuoto Paraolimpico (Finp), si è reso necessario un’ulteriore integrazione di risorse per circa 500mila euro, con spogliatoi rinnovati al piano terra per utenza disabile e non, rifacimento della copertura del piano vasche e sistemazione della copertura della palestra, adeguamento dei servizi idraulici con un maggior efficientamento energetico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mirandola, furto di rame nel cantiere del Centro Nuoto

ModenaToday è in caricamento