menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato dai Carabinieri un 52enne specialista in furti di rame

L'uomo è stato sorpreso a Borgo Panigale durante un colpo, grazie al pedinamento dei militari di Serramazzoni, dove era già stato arrestato a marzo

Era il 6 marzo scorso quando i Carabinieri di Serramazzoni erano riusciti a bloccare un ladro di rame, intento a smontare delle grondaie da un'abitazione privata. Il 52enne, di origini siciliane ma residente stabilmente a Bazzano (BO) era poi stato rimesso in libertà.

Qualche giorno fa il serramazzonese vittima del furto di marzo aveva denunciato una nuova incursione, durante la quale erano stati nuovamente sottratti i pluviali. I militari della Stazione hanno quindi avviato le indagini, mettendo in cima alla lista dei sospettati il 52enne.

L'uomo è stato così individuato e pedinato per un certo periodo: l'indagine ha permesso non solo di incastrare l'uomo, ma anche di sventare un nuovo furto. Il 52enne, infatti, è stato bloccato nella serata di domenica, mentr era intento a rubare cavi in rame da un ex cantiere della Tav a Borgo Panigale.

La perquisizione della sua auto e della sua abitazione ha quindi permesso ai militari di individuare e sequestrare oltre 300 kg di rame, oltre a numerosi attrezzi da scasso.  L’uomo, arrestato in flagranza, dovrà rispondere anche di questo furto aggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazioni anti-covid, chi può prenotare e come farlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento