rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Castelfranco Emilia / Via Risorgimento

Furto in due scuole di Castelfranco: arrestato un giovane, fuggito il complice

Una coppia di malviventi che aveva colpito allo "Spallanzani" e al "Guinizzelli" si è imbattuta in una pattuglia dei Carabinieri che stava accorrendo sul luogo dopo l'allarme. Un arresto, recuperati denaro e quattro laptop

Un provvidenziale intervento dei Carabinieri di Castelfranco ha permesso di arrestare uno dei due ladri che la scorsa notte erano riusciti a mettere a segno due furti in altrettanti edifici scolastici del paese. Tutto è accaduto intorno alle 3.30 di notte, dopo che nella centrale operativa dell'Arma è risuonato l'allarme anti-intrusione delle scuole "Guinizzelli" di via Risorgimento.

Proprio mentre i militari stavano raggiungendo a tutta velocità l'edificio, si sono imbattuti in una coppia di giovani in una strada adiacente, i quali si sono dati alla fuga a piedi non appena hanno visto l'auto con le sirene accese. I Carabinieri si sono messi all'inseguimento dei due, riuscendo però a bloccarne soltanto uno. Fortunatamente si trattava del "pesce" giusto, quello che portava su di sè la refurtiva, un sacchetto contenente 80 euro in monete.

Dopo le verifiche e l'interrogatorio è stata ricostruita l'esatta dinamica della scorribanda. Il denaro era infatti stato rubato dai distributori automatici delle scuole Spallanzani prima e delle Guinizzelli poi. In quest'ultimo istituto, inoltre, i due si erano impossessati anche di quattro computer portatili, che sono stati ritrovati nascosti in un cespuglio nelle vicinanze. Il giovane ladro, un albanese di 23 anni, è stato arrestato per furto aggravato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in due scuole di Castelfranco: arrestato un giovane, fuggito il complice

ModenaToday è in caricamento