Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Villaggio Giardino / Strada Formigina

Spaccata alla Farmacia Autodromo. Un negoziante della zona scrive al sindaco

Vetri infranti con il tombino e poi una rapida razzia della cassa. Il titolare della vicina Cornetteria, meta di molti furti: "Tra poco Modena sarà deserta, premunitevi"

Nella notte fra sabato e domenica scorsi i ladri hanno messo a segno un colpo ai danni della Farmacia Autodromo di strada Formigina a Modena. I malviventi si sono aperti un varco con un tombino di ghisa, riuscendo a sfondare la porta a vetri di ingresso. Il loro obbiettivo è stato il registratore di cassa, con il quale sono riusciti a fuggire nonostante l'innesco del sistema di antifurto nebbiogeno del negozio. Nella fuga hanno anche perso parte del denaro contenuto nel cassetto. Le forze dell'ordine sono al lavoro per raccogliere elementi utili alle indagini.

Il fatto ha destato preoccupazione tra i commercianti della zona, compreso un imprenditore che tante volte si è trovato nella stessa situazione, il titolare de La Cornetteria della vicina strada San Cataldo. Comprensibilmente esasperato - dopo aver subito 5 furti solo nell'ultimo anno - il negoziante ha scritto anche all'indirizzo del sindaco Muzzarelli, sollevando un problema reale: "Mentre in centro a Modena si festeggiava la notte gialla in memoria del concerto di Vasco Rossi fatto al parco Ferrari ormai diventato Modena Park i soliti balordi si aggiravano indisturbati per compiere i soliti furti... Io non sono un chiromante né un profeta, ma qualche giorno fa ho scritto al sindaco chiedendo il perché questi eventi vengono fatti sempre in centro e le periferie lasciate sole e al buio dando la possibilità ai soliti di depredare tutto quello che gli capita  per le mani".

"Questa volta è toccato alla farmacia a pochi metri dal mio locale vicinissimo al Modena Park diventato meta di spacciatori e rifugio di chi compie questi furti. Spero che presto si faccia un esame di coscienza e faccia qualcosa una volta e per tutte per difendere la sua città, se si ritiene cittadino di Modena con il cuore e non solo in busta paga - prosegue l'imprenditore - Tra qualche settimana Modena sarà deserta: carabinieri e polizia saranno quattro gatti e pattugliare un'intera città. E' impossibile. Quindi premunitevi mettete del grasso alle grondaie del filo spinato ai balconi e finestre, murate le porte, blindate i vetri e se avete la possibilità armatevi fino ai denti chiamate guardie non giurate che hanno la possibilità di sparate, procuratevi un buon avvocato che nel caso qualcuno si dovesse far male a casa vostra passerete dei guai penali. Perché questa estate cari amici ci sarà da combattere e difendere le proprie case. Come scrissi al sindaco 'io speriamo che me la cavo'".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata alla Farmacia Autodromo. Un negoziante della zona scrive al sindaco

ModenaToday è in caricamento