rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Nonantola / Via Provinciale Est, 78

Spaccata in tabaccheria con l'auto-ariete, poi fuga in auto e nei campi

Una banda di almeno tre persone ha colpito a Via Larga di Nonantola in piena notte, sondando la vetrata e scappando con un bottino di almeno 15mila euro. Intercettati dai Carabinieri nella zona di Castelfranco, sono poi fuggiti abbandonando l'auto e la refurtiva

Poco prima delle ore 4 della scorsa notte un boato ha svegliato i residenti della piccola frazione di Via Larga. Il rumore era frutto di un furto con spaccata che stava andando in scena ai danni della Tabaccheria al civico 78 di via Provinciale Est. Una banda composta da tre persone, dopo un primo sopralluogo, ha sfondato la vetrina di ingresso del negozio con un suv Kia Sorento: l'impatto è stato violento e ha creato diversi danni, costringendo gli stessi ladri a una difficile manovra per liberare il veicolo rimasto incastrato.

In breve tempo i criminali hanno arraffato quanto hanno potuto dietro il bancone del locale, raggranellando un bottino considerevole. Tra sigarette, tagliandi gratta&vinci, l'intero contenuto di un cassetto e un pc, il valore della merce rubata ha raggiunto i 15mila euro.

Fortunatamente un residente ha fatto in tempo a seguire le scene finali del colpo e ha avvisato telefonicamente i Carabinieri mentre i ladri rimontavano in auto per scappare. Diramato l'avviso a tutti i territori circostanti, l'Arma ha iniziato a pattugliare le strade, riuscendo ad intercettare l'auto in fuga non molto dopo, nella zona di Castelfranco Emilia.

Dopo un breve inseguimento i criminali hanno capito di non poter seminare le forze dell'ordine e hanno preferito abbandonare l'auto e darsi alla fuga a piedi, facendo perdere le proprie tracce nel buio delle campagne. Parte del bottino è stata quindi recuperata e sono state avviati tutti gli accertamenti del caso.

La Kia è risultata rubata il giorno stesso, ai danni di un cittadino di San Felice sul Panaro che l'aveva parcheggiata in strada. Le telecamere di sicurezza della tabaccheria potranno fornire ulteriori elementi, mentre le vittime del furto – marito e moglie che gestiscono il negozio da tre anni – hanno avviato le riparazioni e l'amara conta dei danni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccata in tabaccheria con l'auto-ariete, poi fuga in auto e nei campi

ModenaToday è in caricamento