rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Sant'Agostino / Viale Vittorio Veneto

Viale Vittorio Veneto: sventato furto con scasso in tabaccheria

Un 20enne straniero è stato sorpreso dai Carabinieri mentre, con un piede di porco, stava tentando di forzare la saracinesca di una tabaccheria-ricevitoria. Il giovane è stato arrestato e condannato a un anno di reclusione in seguito al processo per direttissima

Armato di piede di porco, stava cercando di scardinare la saracinesca di una tabaccheria-ricevitoria, dopo averne sabotato il sistema di videosorveglianza esterno puntando le telecamere in un'altra direzione. Così, la scorsa notte, è stato sorpreso in viale Vittorio Veneto dai Carabinieri il 20enne N. K., giovane tunisino già con diversi precedenti penali, tra cui uno per rapina. 

Vistosi scoperto, il giovane ha tentato di fuggire a piedi venendo immediatamente raggiunto e bloccato dai militari dell’Arma. Nel corso del successivo sopralluogo, i Carabinieri hanno per altro riscontrato come, prima di tentare lo scasso della saracinesca, il 20enne avesse tentato di penetrare nella tabaccheria attraverso il tetto, dal quale erano state rimosse diverse tegole e sul quale era stato praticato un foro non portato a compimento. Considerata la mole del “lavoro” svolto, non è escluso che N. K. stesse operando con l'aiuto di un complice, che aveva però rinunciato all’impresa prima dell’arrivo dei militari. Processato per direttissima dal Tribunale Monocratico di Modena, il giovane è stato condannato ad un anno di reclusione con l’accusa di tentato furto aggravato e immediatamente trasportato alla casa circondariale “Sant’Anna”, dove sconterà la pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Vittorio Veneto: sventato furto con scasso in tabaccheria

ModenaToday è in caricamento