rotate-mobile
Cronaca

Furto nel negozio di vestiti, denunciate tre giovanissime modenesi

Tre studentesse di appena 14 anni si sono recate a fare “shopping” a Reggio Emilia, dove l'addetto alla sicurezza di un negozio le ha sorprese con diversi capi rubati da cui avevano tolto il sistema antitaccheggio. Denunciate dai Carabinieri

Dopo la scuola hanno deciso di andare in trasfera a Reggio Emilia, comunicando ai genitori che si sarebbero concesse un pomeriggio di shopping, ma sono tornate a casa avendo “acquistato” soltanto una denuncia per furto. E' la storia di tre studentesse modenesi di appena 14 anni, che ieri sono state scoperte e denunciate dai militari reggiani dopo il furto in un negozio lungo la via Emilia, nel centro cittadino.

Le tre ragazze, dopo aver scelto vari capi tra cui jeggin, t-shirt, giacche e camicette, hanno raggiunto i camerini di prova. Due di loro si sono introdotte all’interno mentre la terza si è improvvisata “palo”, controllando i movimenti del personale. Dopo aver tolto i fermi antitacchegigo, le due hanno infilato i vestiti in una borsa e sono uscite, recuperando l'amica e allontanandosi con disinvoltura verso l'uscita.

Ma il loro atteggiamento ha insospettito l'addetto alla sicurezza del negozio, che dopo aver rivenuto le placche antitaccheggio abbandonate nel camerino, ha bloccato le tre ragazze. I Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono arrivati velocemente  sul posto e hanno convinto le tre ladre ad ammettere le proprie responsabilità, tirando fuori da uno zaino e una borsa i capi d’abbigliamento, per un valore di un centinaio di euro.

Le tre minorenni sono state quindi condotte in caserma, dove, dopo le formalità di rito conseguenti alla loro denuncia per furto aggravato in concorso, sono state riaffidate ai rispettivi genitori, giunti in caserma e apparsi increduli per la condotte delle figlie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto nel negozio di vestiti, denunciate tre giovanissime modenesi

ModenaToday è in caricamento