Furto in casa a Vignola, setacciati i "compro oro" e denunciata una ragazza

A seguito del furto avvenuto la settimana scorsa i Carabinieri hanno passato al setaccio i negozi della zona e recuprato una fede nuziale rubata. Nei guai una 32enne

Nei giorni scorsi, precisamente il 29 novembre, una famiglia di Vignola era stata vittima di un furto nella propria abitazione, a seguito del quale erano stati portati via gioielli e contanti. Le indagini in capo ai Carabinieri hanno portato ieri all'individuazione di uno degli oggetti rubati: una fede nuziale. Un oggetto la cui proprietà è indiscutibilmente incisa nel metallo prezioso e che è stata recuperata presso un negozio "compro oro".

Un militare ha infatti controllato diversi esercizi commerciali di questo tipo alla ricerca di monili che figurassero nella lista di quelli rubati e si è imbattuto nell'anello. Grazie ai registri commerciali è stato possibile risalire alla donna che aveva venduto il gioiello, una 32enne di Spilamberto. Per lei è scattata una denuncia a piede libero per ricettazione, mentre sono in corso indagini per capire quale sia stato il tragitto compiuto dall'anello e da quali mani sia passato, nella speranza di individuare i colpevoli materiale del furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina all'Eurospin, all'ospedale un dipendente colpito con un fucile

  • Fermata e denunciata per guida in stato di ebbrezza, chiama la sorella ma è alticcia pure lei

  • Frontale fra auto e camion, 26enne muore sulla Panaria Bassa

  • Assalto armato al portavalori, guardie rapinate all'uscita del Grandemilia

  • Acqua "del rubinetto" e tumori alla vescica, uno studio fa luce sulle correlazioni

  • Gli insulti in dialetto modenese più famosi

Torna su
ModenaToday è in caricamento