Ladro di zafferano in manette, 900 euro di bottino al Grandemilia

La costosa spezia era finita nel mirino di un malvivente rumeno, bloccato ieri pomeriggio dalla Polizia di Stato al centro commerciale di Cittanova. Si stava allontanando con 250 bustine

Le guardie giurate addette alla sicurezza dei supermercati sono ormai abituate a monitorare i reparti di vestiti, bevande alcoliche, salumi e formaggi, che sono i più soggetti alle razzie dei taccheggiatori. Ma questa volta il furto è avvenuto nella corsia delle spezie, non sfuggendo comunque all'occhio attento degli operatori dietro le telecamere. Il tutto è avvenuto ieri pomeriggio al supermercato Coop del centro commerciale Grandemilia.

Un vigilante ha notato un uomo aggirarsi con fare sospetto e poi rompere un cartone contenente bustine di zafferano. Dopo essersi spostato in una zona appartata, lo straniero ha rotto gli imballaggi e avvolto circa 250 bustine della spezia gialla in un involucro di carta stagnola, sperando così di schermarla e passare indenne le barriere antitaccheggio.

Uno stratagemma che tuttavia non è servito, perchè ad attenderlo oltre le casse c'erano gli agenti della Squadra Volante, avvertiti dalla sicurezza del centro commerciale. Una volta scoperto il malloppo, gli agenti hanno tratto in arresto l'uomo, D.S. rumeno di 41 anni e già noto alle forze dell'ordine. Lo zafferano rubato, del valore di circa 900 euro, è stato restituito a Coop.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Non pagano la spesa e colpiscono i dipendenti, coppia denunciata all'Esselunga

  • Investito da una bicicletta, 46enne muore dopo un giorno in ospedale

  • Negoziante aggredisce alcuni clienti minorenni, arriva la Polizia

Torna su
ModenaToday è in caricamento