Gas Rivara, l'ok dal Ministero fa infuriare l'assessore Muzzarelli

L'assessore ha preso atto dell'ok del Ministero dell'Ambiente alle indagini di approfondimento da parte di Ers: "Il nostro parere è e resterà negativo anche relativamente alla sola fase di accertamento preliminare"

"La posizione della Regione Emilia-Romagna non cambia, è quella che abbiamo ricordato anche pochi giorni fa al ministro Corrado Passera. E ci comporteremo in piena coerenza con le posizioni già espresse". Ha preso atto della decisione presa ieri da Roma, ma di certo non le ha mandate a dire. Gian Carlo Muzzarelli, assessore regionale alle attività produttive, ha commentato con queste paroel il via libera lala prima fase di accertamento finalizzata alla costruzione del deposito gas a Rivara, frazione di San Felice sul Panaro: "Il nostro parere è e resterà negativo - ha ribadito l'assessore - anche relativamente alla sola fase di accertamento preliminare. Le ragioni sono note: la presenza di faglie attive nel sito dove è proposto lo stoccaggio, le frequenti manifestazioni di sismicità naturale che caratterizza l'area area, il deficit di protezione sismica dell'area, la sismicità indotta dalla realizzazione del deposito di gas. La Regione - ha concluso Muzzarelli - ritiene più interessante lo sfruttamento a fini geotermici delle risorse presenti nell'area, che verrebbe invece impedito dalla realizzazione del deposito di gas di Rivara".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emilia-Romagna in zona gialla da domenica: Bonaccini: "No al coprifuoco natalizio"

  • Bonaccini annuncia: "Torneremo zona gialla, ma fra una settimana"

  • Nuova ordinanza regionale, riaprono i negozi di piccole e medie dimensioni

  • Coronavirus, casi stabili in regione. A Modena un nuovo picco

  • Dpcm Natale 2020, approvato il decreto che vieta gli spostamenti tra regioni e comuni

  • Coronavirus. In regione il 13,8% dei tamponi è positivo. Modena resta la peggiore per nuovi contagi

Torna su
ModenaToday è in caricamento