rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Formigine

Guardie Ecologiche, 3.000 ore a servizio di Formigine

Oltre 3.000 le ore di servizio nell’ultimo anno delle 12 GEV del Gruppo zonale

Nell’ultimo anno state oltre 3.000 le ore di servizio delle 12 Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) del Gruppo zonale di Formigine, impegnate in un’importante attività di controllo del territorio, in collaborazione con la Polizia Municipale. Le operazioni effettuate hanno riguardato il pattugliamento dei parchi cittadini, delle altre aree verdi e oasi naturalistiche; il contrasto dei fenomeni di abbandono e scorretto conferimento dei rifiuti; la vigilanza venatoria; servizi serali di controllo del territorio nell’ambito del Sistema Integrato di Tutela Volontaria del territorio che vede coinvolti altri soggetti come i Volontari della Sicurezza, il Gruppo comunale di Protezione Civile, la Croce Rossa Italiana, gli Ecovolontari e gli Ispettori Ambientali Volontari. Proprio durante il controllo di un’area boschiva dell’oasi faunistica del Torrente Tiepido a Colombaro, due GEV hanno rinvenuto a fine giugno 4 moto Harley Davidson e una macchina agricola rubate a San Prospero.

Significativi sono stati anche i risultati dell’attività di contrasto all’abbandono di rifiuti urbani sul territorio comunale. Un’opera al servizio della comunità che non si limita all’individuazione degli autori degli abbandoni, ma comprende anche verifiche a campione sulla correttezza dei conferimenti nel rispetto del Regolamento per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti urbani. Nel corso del 2015, le GEV hanno svolto 300 ore di servizio e hanno effettuato 200 segnalazioni all’Amministrazione che, a sua volta, ha invitato i cittadini poco virtuosi al rispetto delle norme e a prestare maggiore attenzione alla differenziazione delle varie tipologie di rifiuti.

“Le GEV esplicano da tempo servizi nell’ambito della tutela ambientale, mediante apposita convenzione con il Comune - spiegano l’Assessore all’Ambiente Giorgia Bartoli e il Commissario Mario Rossi, responsabile della Polizia Municipale e Vicepresidente provinciale delle GEV - Si tratta di un’azione volontaria ma connotata da poteri di accertamento di una serie di violazioni in materia ambientale alle quali sono collegate sanzioni amministrative pecuniarie. La convenzione stipulata a Formigine individua le GEV quali agenti accertatori a tutto campo nelle loro attribuzioni, insieme all’importante ruolo di educatori ed informatori per il rispetto dell’ambiente”.

L’attività di vigilanza delle GEV, che presto saranno affiancate da alcuni Ispettori Ambientali Volontari Comunali, ha prodotto effetti positivi sull’ambiente: sono diminuiti gli abbandoni ed è migliorata la qualità dei conferimenti, soprattutto laddove sono stati individuati gli autori. Coloro che fossero interessati a ricevere informazioni sulle attività delle Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) possono rivolgersi alla sede di zona presso la Casa delle Associazioni in via Sassuolo 6, alla sede provinciale di Modena (tel. 059 4270723) e al Presidio di Polizia Municipale di Formigine (tel. 059 557733). 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardie Ecologiche, 3.000 ore a servizio di Formigine

ModenaToday è in caricamento