Cronaca Mirandola

Gomme tagliate fuori dal Punto vaccinale di Mirandola: "Atto inaccettabile"

Non si conosce la matrice del gesto. L’Azienda USL impegnata a individuare con ogni mezzo gli autori di attacchi di qualsiasi tipo

"Un atto inaccettabile, qualsiasi sia la motivazione". La Direzione generale dell’Azienda USL di Modena esprime ferma condanna dell’episodio avvenuto lo scorso sabato presso il Punto vaccinale di Mirandola, quando sono stati tagliati gli pneumatici dell’auto di un professionista sanitario e di una volontaria.

Non è al momento dato sapere se si è trattato di un gesto mirato o di un vandalismo immotivato, nè tantomeno è possibile stabilire un collegamento con episodi "no-vax". Sul fatto faranno luce i Carabinieri della Stazione cittadina.

"I dati di vaccinazione presso il Puv di Mirandola sono la più efficace testimonianza dell’ottimo lavoro svolto dagli operatori e dai volontari di questo centro: a loro va il merito del risultato e la vicinanza dell’Azienda rispetto al grave episodio avvenuto sabato", commenta l'Ausl, che metterà in campo ogni mezzo affinché "gli autori di attacchi di qualsiasi tipo possano essere individuati e denunciati alle autorità competenti".

"A dimostrazione del costante impegno verso i propri cittadini, si comunica inoltre che già da alcuni giorni è stato aumentato il personale e riorganizzato il percorso di accesso, anche grazie al volontariato che è presente al Puv. Da oggi il Punto vaccinale sarà aperto tutti i giorni per il libero accesso secondo gli orari riportati sul sito Ausl (https://www.ausl.mo.it/vaccino-covid-libero-accesso), fino al prossimo 21 ottobre".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gomme tagliate fuori dal Punto vaccinale di Mirandola: "Atto inaccettabile"

ModenaToday è in caricamento