rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Rubano gratta&vinci in tabaccheria, incastrati dalle telecamere

Denunciati a piede libero due pregiudicati con l'accusa di furto aggravato in concorso a danno di un bar-tabaccheria: mentre uno distraeva il titolare dell'esercizio, l'altro faceva incetta di biglietti

Uno distrae il negoziante, l'altro arraffa i gratta&vinci. Questo il modus operandi adottato da due marocchini (regolari e pregiudicati di 38 e 40 anni) denunciati a piede libero con l'accusa di furto aggravato in concorso a danno di un bar-tabaccheria.

Entrambi sono stati riconosciuti come gli autori di due furti con destrezza di biglietti gratta e vinci, consumati alcuni giorni fa ai danni del medesimo esercizio. In ciascuna delle occasioni, hanno agito con lo stesso modus operandi: mentre uno dei due distraeva il titolare al bancone del bar, l’altro, posizionato sul banco cassa, si impossessava di un blocchetto da 25 biglietti gratta e vinci da 6 euro. In totale sono stati dunque rubati 50 tagliandi dal valore complessivo di 150 euro. Solo dopo il secondo episodio, il gestore si è reso conto di essere stato derubato e ha chiamato i Carabinieri, fornendo loro le registrazioni della video sorveglianza interna.

La visione dei filmati ha così permesso di individuare gli attimi in cui i gratta e vinci venivano sottratti e il volto degli autori, individuati per conoscenza diretta dei militari dell’Arma, cui i due stranieri erano noti per altri precedenti penali per vario genere. Una volta localizzati sul territorio, non erano più in possesso dei biglietti rubati, o perché rivenduti o perché da loro stessi “grattati”. Le indagini proseguono per verificare, in base ai numeri seriali, eventuali incassi a seguito di vincita.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano gratta&vinci in tabaccheria, incastrati dalle telecamere

ModenaToday è in caricamento