rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Cronaca Carlo Alberto dalla Chiesa / Viale Piersanti Mattarella

Fiamme Gialle: un commerciante su due emette scontrini irregolari

Nelle giornate del 30 aprile e del 1 maggio la Guardia di Finanza ha effettuato controlli a tappeto per la prevenzione abusivismo e merci contraffatte. Una attività su due non fa scontrini o commette irregolarità nell'emmetterli

Nelle giornate del 30 aprile e 1 maggio nei comuni di Sassuolo, Fiorano Modenese, Maranello, Formigine, Vignola e Mirandola è stato effettuato dalla Guardia di Finanza di Modena il "Piano di controllo Economico del territorio". L’attività di servizio ha determinato l’impiego di 73 pattuglie con 162 militari. Di questo personale impegato alcune pattuglie di finanzieri “in divisa” hanno svolto una serie di attività operative volte al contrasto ed alla prevenzione degli illeciti fenomeni dell’abusivismo commerciale e della minuta vendita di merci contraffatte. Altre, invece, composte da militari in “abiti civili”, sono state impegnate contestualmente nel controllo della regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali da parte di una molteplicità di esercenti, appartenenti alle diverse categorie che caratterizzano il variegato panorama economico delle città menzionate. 

NUMERI SCONCERTANTI - Ecco i numeri conseguiti esclusivamente nelle 2 giornate di servizio: in materia di emissione di scontrini e ricevute fiscali sono stati eseguiti 178 controlli, che hanno portato alla constatazione di 76 violazioni per mancata o irregolare emissione di detta documentazione, con una percentuale di irregolarità pari a circa il 43% In materia di contrasto all'abusivismo e alla vendita di prodotti contraffatti sono stati eseguiti diversi interventi che hanno portato al sequestro di circa 8.000 prodotti non sicuri illecitamente immessi in commercio da parte di cittadini di origine cinese; scoperto 10 lavoratori irregolari; effettuato 86 controlli a proprietari di beni di “lusso”, nei cui confronti saranno avviati approfondimenti volti a verificare la congruità dei redditi dichiarati in relazione ai beni posseduti; effettuato 40 controlli sulla regolarità della documentazione che accompagna le merci nello spostamento sul territorio nazionale; sequestrato 9 grammi di hashish con la conseguente denuncia, a piede libero, del soggetto, di nazionalità marocchina, responsabile dell’’illecita detenzione della sostanza stupefacente; denunciato un soggetto, proprietario di un Kebab, resosi responsabile di oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale. Questi risultati sono solo l'inizio di un duro lavoro. La Guardia di Finanza avrà, infatti, in programma nelle prossime settimane analoghi interventi che verranno eseguiti in ulteriori aree della provincia.

 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiamme Gialle: un commerciante su due emette scontrini irregolari

ModenaToday è in caricamento