rotate-mobile
Cronaca

Il Codacons: "Internet, le Poste 'Italiene' truffano gli utenti"

La denuncia di Fabio Galli, presidente del Codacons: "Ancora un tentativo di truffare i clienti del Banco Posta, chi riceve email di questo tipo non deve tenerne conto e segnalare il tutto alla Polizia Postale"

"Sebbene le banche e le poste, abbiano in più di una occasione, comunicato che non si servono della posta elettronica per comunicare con i loro clienti, continua la caccia a quei cittadini che, cadendo nella trappola, comunicano i loro dati riservati relativi ai conti correnti (bancari e/o postali) permettendo a questi criminali di prosciugare i loro i conti". E' questa la denuncia di Fabio Galli, presidente regionale del Codacons, che mette in guardia dalle truffe telematiche.

"In queste ore - dichiara - ci è stato segnalato un comunicato che falsamente risulta venire dalle poste (si noti che scrivono Poste Italiene). Dopo una bella presentazione per un premio vinto, invita il malcapitato utente ad accedere ad una videata successiva nella quale vengono richieste le varie password. Il Codacons invita tutti coloro che ricevono tali e-mail a non tenerne assolutamente conto e segnalandone il ricevimento sia alla Polizia Postale che al Codacons stesso".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Codacons: "Internet, le Poste 'Italiene' truffano gli utenti"

ModenaToday è in caricamento