rotate-mobile
Cronaca

Il tour "Discover Ferrari & Pavarotti Land" proseguirà anche dopo Expo

Positiva per l’assessore a Turismo e Promozione della città Tommaso Rotella la nuova formula invernale del programma sostenuto dalle aziende e dai musei Ferrari e Pavarotti

“Con la prosecuzione anche in inverno del Programma Discover Ferrari & Pavarotti land, Modena e il territorio modenese continuano a fare sistema per la promozione delle proprie eccellenze, all’insegna di un positivo salto di qualità relativamente alla mentalità e non solo alle modalità operative”. Così Tommaso Rotella, assessore  del Comune di Modena a Promozione della città e Turismo, ha commentato la conferma con edizione invernale dell’iniziativa che porta con bus navetta alla scoperta del territorio. L’annuncio della partenza del Discover “Winter Edition”, con illustrazione delle novità e delle caratteristiche dell’offerta tagliate specificamente per il periodo invernale, è stato dato in conferenza stampa al Mef di Modena questa mattina, giovedì 29 ottobre, da Antonio Ghini, direttore dei Musei Ferrari, insieme all’assessore Rotella.

“Confermiamo quanto detto più volte dall’Amministrazione – ha sottolineato Rotella – e cioè che Expo sarebbe stato solo un volano, un punto di partenza per proseguire oltre l’esposizione con un modo innovativo di promuovere Modena. Si è trattato di un’esperienza che ha messo in moto energie importanti, e soprattutto ha messo in rete soggetti (dalle istituzioni comunali ai due musei Ferrari e al Museo casa Pavarotti, ai tanti privati coinvolti) che prima intercettavano il turismo individualmente e per la prima volta si sono mossi compatti. E sono, questo è importante, convinti e determinati a proseguire”. All’assessore al Turismo, che è titolare anche della delega alle Attività economiche, preme sottolineare anche un altro aspetto: “Le aziende entrate nel Discover hanno partecipato attivamente e, oltre a produrre ogni giorno eccellenze che contribuiscono all’immagine positiva del nostro territorio, si sono organizzate per accogliere i turisti italiani e stranieri nelle loro imprese con percorsi e allestimenti pregevoli e apprezzati. Oggi si viene a Modena anche per assaporare una qualità della vita che è fatta di socialità e anche di qualità del lavoro che si trasmette ai prodotti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tour "Discover Ferrari & Pavarotti Land" proseguirà anche dopo Expo

ModenaToday è in caricamento