rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca

Immanuel Casto al Mr Muzik Off | "Nei miei testi non c'è turpiloquio, ma parole forti"

Dopo il grande successo di Trucebaldazzi, arriva al Mr Muzik Off un'altra star del web: Immanuel Casto. Il cantante "porno" ci ha spiegato il suo spettacolo come nascono le sue idee

E' in arrivo un altro interessante appuntamento al Mr Muzik Off con la musica del leader indiscusso del cosiddetto "porn groove": Immanuel Casto, che ha destato molto scalpore col suo successo ottenuto principalmente sul web, ci ha raccontato le origini della sua musica.

Immanuel, quali sono, se ne hai, i tuoi riferimenti musicali?
Dal punto di vista prettamente musicale sono nell'ambito dell'electro dance, quindi i miei riferimenti sono ad esempio i Daft Punk, Robyn e Madonna. Dal punto di vista contenutistico invece mi rifaccio ad immagini più forti, come quelle di Marilyn Manson o Eminem.

Da dove nasce l'idea della "musica per adulti"?
Diciamo che è un'ispirazione artistica, è difficile andare a sondare le componenti da cui prende vita. Sicuramente c'è un aspetto ludico, la voglia di divertirmi e di divertire con ironia, fondendo stili che mi piacciono esteticamente. Nei miei brani non c'è una vera denuncia, una denuncia aperta, ma solo un racconto della realtà che ogni ascoltatore può giudicare a suo modo.

Che tipo di spettacolo si deve aspettare il pubblico di Modena?
Sarà un concerto elettronico, con ausilio di videoproiezioni e coreografie. Ci saranno due musicisti oltre a me.

Il fatto di utilizzare un linguaggio così crudo ti viene istintivo e è una scelta artistica consapevole?
E' assolutamente una scelta artistica. All'inizio faceva parte del cocktail di sperimentazione, ora è una scelta precisa ed espressiva. Le parole sono scelte con specificità, per trovare esattamente il termine che arrivi come un pugno nello stomaco e credo non ci sia altro modo di veicolare certe immagini senza usare i termini precisi. Poi c'è anche un discorso di marketing e di divertimento goliardico.

Questo linguaggio non limita un po' il tuo rapporto col pubblico, precludendone gran parte?
Penso che più che un turpiloquio i miei brani siano pieni di parole forti e consapecoli, che sicuramente precludono molti canali ma allo stesso modo aprono molti scenari come ad esempio internet, dove l'utente deve andare alla ricerca di ciò che gli interessa, deve cercare il contenuto: perciò mi piace credere che il mio lavoro ne abbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Immanuel Casto al Mr Muzik Off | "Nei miei testi non c'è turpiloquio, ma parole forti"

ModenaToday è in caricamento