rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca Via Università, 4

Unimore: boom di immatricolazioni per il nuovo anno accademico

Alla data di chiusura delle immatricolazioni al primo anno dei corsi di laurea di primo livello e delle lauree magistrali a ciclo unico, l’Unimore mette a segno un incremento del + 6,29% degli iscritti

Il 28 ottobre scorso è scaduto ufficialmente il termine per le immatricolazioni ai corsi di laurea di primo livello (triennali) e magistrali a ciclo unico dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, anche se per quanto riguarda le lauree triennali di primo livello e le lauree magistrali
a ciclo unico ad accesso libero sarà ancora possibile immatricolarsi fino al 30 dicembre 2011 con il versamento di una soprattassa di 30 euro per i primi 15 giorni di ritardo, rispetto alla scadenza del 28 ottobre, e di 70 euro dal sedicesimo giorno di ritardo fino alla medesima scadenza.

STATISTICHE - Dai dati ad oggi disponibili, seppure suscettibili ancora di variazioni, c’è stato un sensibile incremento del numero degli studenti iscritti per la prima volta al sistema universitario. I neodiplomati che, alla data utile per pagare la prima rata delle tasse universitarie senza incorrere
nel pagamento della mora, hanno confermato l’opzione per i 38 corsi di laurea di primo livello e per le 6 lauree magistrali e ciclo unico dell’Ateneo emiliano sono stati 3.720, che si sono distribuiti in 2.675 sulla sede di Modena e 1.045 sulla sede di Reggio Emilia. Il dato seppure non completo, in quanto per l’anno accademico 2011/2012 non è ancora possibile conoscere il numero degli Allievi Ufficiali dell’Accademia Militare di Modena che frequentano i corsi modenesi di Scienze Strategiche, di Farmacia, di Ingegneria e di Medicina e Chirurgia, evidenzia un progresso complessivo del + 6,29% sull’anno scorso, che pare destinato - non appena si regolarizzeranno tutte le posizioni - a salire fino al + 10 per cento.

AUMENTO - Decisamente impressionanti gli incrementi messi a segno da alcune Facoltà, tra le quali svetta Ingegneria di Reggio Emilia con un aumento degli immatricolati per la prima volta al sistema universitario del + 39,47%, seguita da un’altra Facoltà reggiana, quella di Agraria con un + 28,07%. Altrettanto eccellenti le performance conseguite dalle Facoltà modenesi di Bioscienze e Biotecnologie (+ 25,68%), di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (+ 25,42%), di Economia “Marco Biagi (+ 24,25%) e di Farmacia (+ 23,50%).

CALO - Non deve fare impressione il dato negativo di Giurisprudenza in quanto alla data in cui è stata condotta l’analisi (28 ottobre) non tiene conto degli studenti che frequentano il corso di laurea in Scienze Strategiche (circa 130), la cui immatricolazione è differita rispetto alla scadenza. Così come Medicina e Chirurgia di Modena ed Ingegneria “E. Ferrari”, quando saranno disponibili dati più definitivi ed omogenei con quelli dell’anno scorso, si troveranno migliorato il proprio risultato. Forte di questi dati l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia si avvia a recuperare completamente il mezzo passo falso dell’anno scorso, il primo ed unico seguito ad anni di ininterrotta crescita.

TOTALE - Per avere un quadro più completo della situazione relativa alle immatricolazioni si dovrà attendere comunque la fine dell’anno allorché saranno disponibili anche i dati delle iscrizioni al primo anno delle lauree magistrali (biennali) la cui scadenza è fissata al 30 dicembre 2011. Sui 44 corsi di laurea (triennali e magistrali a ciclo unico) presi in esame in questa analisi, tenendo conto anche dei trasferimenti di corso e degli iscritti al primo anno fuori corso (ovvero anche di quanti non sono immatricolati per la prima volta al sistema universitario italiano), emerge che gli iscritti al primo anno del 2011/2012 sono molti di più, ovvero 4.407, e più precisamente 3.018 a Modena e 1.389 a Reggio Emilia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unimore: boom di immatricolazioni per il nuovo anno accademico

ModenaToday è in caricamento