Azienda USL di Modena. Inaugurato l'elisoccorso notturno anche a Montese

Si tratta di un potenziamento della rete dell’Emergenza Urgenza che l’amministrazione regionale e comunale hanno fortemente voluto e che è inserito nel piano della Regione Emilia-Romagna e dell’Azienda USL di Modena per l’aumento delle postazioni di elisoccorso

Inaugurata ieri sera a Montese, in viale Dello Sport, la piazzola di emergenza sanitaria abilitata al volo notturno. Una serata importante, che ha visto la partecipazione del Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini accanto al sindaco di Montese Luciano Mazza e al direttore generale dell’Azienda USL di Modena, Massimo Annicchiarico, e la presenza delle Forze dell’Ordine e delle autorità religiose.

Si tratta di un potenziamento della rete dell’Emergenza Urgenza che l’amministrazione regionale e comunale hanno fortemente voluto e che è inserito nel piano della Regione Emilia-Romagna e dell’Azienda USL di Modena per l’aumento delle postazioni di elisoccorso. I lavori di adeguamento hanno comportato un investimento complessivo, da parte dell’Azienda USL, di circa 200mila euro. Così, alle elisuperfici di Palagano e Pavullo (e ai due ospedali modenesi), si aggiunge ora quella di Montese, con l’obiettivo di assicurare una copertura capillare del territorio, garantendo l'accesso più rapido possibile a ospedali e Centri specializzati.

Il paese di Montese è orgoglioso di questa giornata e di questa opera ed esprime il proprio grazie a tutti - ha dichiarato il Sindaco di Montese Luciano Mazza rivolgendosi a quanti hanno collaborato al progetto - un percorso sperimentale di cui il Comune ha voluto far parte per potenziare il collegamento con i presidi sanitari, a favore di una migliore assistenza sanitaria per i suoi cittadini. Da anni è stato profuso impegno e passione lavorando per la Continuità Assistenziale e per la presenza del personale Infermieristico del 118 h24 sul territorio, con l’apporto fondamentale dell’AVAP locale. Montese – ha concluso – ringrazia tutti coloro che quotidianamente operano per fornire sicurezza e certezza al sistema di emergenza e tutti gli operatori sanitari e volontari, la Regione Emilia-Romagna e l’Azienda Sanitaria di Modena per aver realizzato quanto insieme si era concordato e condiviso”.

Dopo gli interventi delle autorità e il taglio del nastro, la partenza dell’elicottero che si è alzato in volo da Bologna con l’équipe completa. Ad attenderlo nella piazzola di Montese, già operativa da alcuni giorni, gli operatori del 118 dell’Ausl di Modena e i volontari di AVAP, che hanno proposto una simulazione dell’intervento di elisoccorso. Da ottobre 2017, quando è stata abilitata l’elisuperficie di Pavullo, a gennaio 2018 (ultimo dato disponibile) sono stati in tutto 10 gli interventi notturni sul territorio modenese, di cui la metà nel mese di gennaio 2018.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stasera su Italia1 anche Modena protagonista della puntata de "Le Iene Show"

  • Finge di voler comprare un divano online e si fa accerditare 3.000 euro

  • Via libera all'accensione dei termosifoni. Disponibile anche il bonus per le famiglie

  • Gli eventi da non perdere nel weekend a Modena e provincia

  • Non pagano la spesa e colpiscono i dipendenti, coppia denunciata all'Esselunga

  • Investito da una bicicletta, 46enne muore dopo un giorno in ospedale

Torna su
ModenaToday è in caricamento