Auto incendiata in piazza a Formigine, si sospetta una ritorsione

Ci sarebbe l'ombra del dolo dietro al rogo che ha distrutto una Mecedes Classe A in sosta nei pressi dell'abitazione del proprietario. Indagano i Carabinieri

Nella notte tra lunedì e martedì scorsi un'automobile è stata quasi completamente distrutta dalle fiamme a Formigine. Il mezzo, una Mercedes Calsse A, si trovava parcheggiata in piazza Italia e intorno all'1.30 è andata a fuoco, costrigendo i residenti a chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco. Fortunatamente il rogo è stato spento prima che potesse estendersi agli altri mezzi parcheggiati lì accanto.

L'auto è di proprietà di un uomo che risiede in zona e dai primi accertamenti pare quasi certo che possa trattarsi di un episodio doloso. I Carabinieri giunti sul posto dopo i pompieri hanno infatti svolto i primi accertamenti, dai quali si escluderebbero cause accidentali.

Resta ora da capire se si è trattato di un gesto vandalico estemporaneo o se ci si trova di fronte ad una vera e propria ritorsione nei confronti del formiginese, che potrebbe in qualche modo essere legata alla sua professione o alla sua vita privata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cinque emiliani contagiati, Bonaccini: "Stiamo valutando chiusura di nidi, scuole, impianti sportivi e musei"

  • Trema la pianura, scossa di terremoto MI 3.4 tra Modena e Reggio

  • Coronavirus. Tutte le scuole in Emilia-Romagna chiuse fino al 1 marzo

  • Due nuovi casi di contagio a Modena, ricoverati due famigliari del paziente carpigiano

  • Coronavirus, cresce il numero dei contagiati. Casi anche a Sassuolo e Maranello

  • Coronavirus, raggiunta quota 47 contagi in regione. A Modena sono 8 gli ammalati

Torna su
ModenaToday è in caricamento