menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio in un deposito di rifiuti, notte di lavoro per i Vigili del Fuoco

In fiamme il materiale stoccato nel centro CA.RE di Fossoli. Nessun ferito

Intorn alle ore 21 di ieri si è sviluppato un incendio presso l'area di stoccaggio rifiuti CA.RE di Carpi, lungo via Statale Romana Nord a Fossoli. Sul posto sono state impegnate due squadre con 5 mezzi da Carpi,Modena e Mirandola: come sempre accade in queste circostanze - quando bruciano rifiuti - il rogo ha richiesto impegno per essere domato e al momento sono  in corso le ultime operazioni di verifica. Non si conoscono le cause. Non vi sono stati feriti.

"Ho appreso dai social – ripeto: dai social... – che la notte scorsa l’impianto di selezione rifiuti CA.RE. è stato interessato da un incendio che sembra di piccole dimensioni - ha commentato piccato il sindaco di carpi Alberto Bellelli - Tutti abbiamo ancora memoria del terribile incendio che colpì questa azienda nell’agosto del 2013. L’azienda nella fase di “ricostruzione” dopo quel rogo aveva garantito che avrebbe messo in campo tutti i migliori sistemi di controllo ed apparati antincendio, perché fatti come quelli non capitassero più. Chiederò sia a CA.RE. sia ad AIMAG di fornirci una dettagliata relazione sui fatti, che inoltrerò immediatamente ai Consiglieri Comunali i quali in queste ore mi stanno contattando per avere informazioni".

Arpae Modena è intervenuta sul posto alle ore 22.15, insieme all'Azienda Usl, per valutare eventuali ricadute ambientali e sanitarie dell’incendio. Era già presente una squadra di Vigili del Fuoco e, al momento del sopralluogo, l'incendio risultava già spento, con una limitata presenza di fumo. 

I tecnici di Arpae hanno quindi proceduto a effettuare i campionamenti degli inquinanti tipici della combustione nelle aree esterne di pertinenza aziendale con una strumentazione a lettura diretta (Composti Organici Volatili  e Monossido di Carbonio - CO) e fiale Draeger (acido cloridrico, formaldeide e NOx), ottenendo valori al di sotto del limite di rilevabilità strumentale. Non si sono quindi evidenziate situazioni di criticità.

A integrazione di queste misure di breve durata, per seguire l'evoluzione dell'evento fino alla sua completa risoluzione, sono stati individuati due punti in cui effettuare monitoraggi di più lunga durata con campionatori passivi (24-48 ore), uno collocato nelle vicinanze dell'impianto in via Remesina Esterna nelle vicinanze dell’unico nucleo abitato, e il secondo a Fossoli nei pressi della Polisportiva Fossolese 1945 ASD in viale Q. Pioppi, alla confluenza con la SP Romana Nord. Si è poi individuato un punto di confronto presso la stazione di monitoraggio di via Giardini a Modena. I risultati di questi rilievi saranno pubblicati appena disponibili, compatibilmente con i tempi tecnici di analisi.

Nei prossimi giorni, Arpae proseguirà gli accertamenti e le verifiche  finalizzate a seguire le operazioni di messa in sicurezza dell'area e di corretto smaltimento dei rifiuti generati dall’incendio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, 1.151 nuovi positivi in regione. Modena prima provincia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ModenaToday è in caricamento