Incidente mortale in A1, individuata l'auto pirata. Autopsia per le due vittime

La Polizia Stradale sta portando a termine l'indagine su quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica, quando due amici reggiani hanno perso la vita in Autosole. Esami tossicologici per chiarire alcune dinamiche

Ora dopo ora si sta delineando in maniera più chiara quanto accaduto intorno alla mezzanotte di sabato scorso, quando un incidente autostradale è costato la vita a due amici reggiani - Fausto del Moro e Luigi Visconti - che stavano viaggiando in auto in direzione di Bologna nel tratto modenese della A1. Uno schianto ad alta velocità che però non è stata la causa della morte, sopraggiunta in un secondo momento, quando i due si trovavano fuori dall'auto incidentata nella corsia di sorpasso. Qui un'auto li avrebbe investiti, lasciandoli senza vita sull'asfalto.

Pare dunque esclusa l'ipotesi che sia stato l'urto a sbalzare fuori dalla Bmw 320 i due viaggiatori, ritrovati senza vita ad una certa distanza da veicolo. I vetri integri confermerebbero questa ipotesi.

La Polizia Stradale è per altro riuscita ad individuare l'auto "pirata" che sarebbe coinvolta nel sinistro e che si sarebbe poi allontanata senza prestare soccorso. Il racconto del conducente e le sue eventuali ammissioni risulteranno quindi fondamentali per le indagini, che sono coordinate dalla Procura della Repubblica. L'ipotesi di reato è quella di omicidio colposo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Altro aspetto fondamentale per ricostruire l'accaduto ed attribuire le responsabilità deriverà invece dall'esame autoptico, disposto dal Pm di turno sui due corpi. Importanti saranno gli esami tossicologici, che permetteranno di comprendere in quali condizioni viaggiavano le due vittime. Il video condiviso sui social poco prima dello schianto, infatti, pone legittimi interrogativi sulle loro condizioni di lucidità: una volta scesi dall'auto e verosimilmente sotto shock, anche l'assunzione di sostanze avrebbe potuto determinare un comportamento piuttosto che un altro: un aspetto fondamentale sotto il profilo penale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Covid. Studenti positivi in quattro scuole di Modena e in una di Carpi

  • Pullman nel fosso dopo uno scontro con un furgone, grave incidente a Campogalliano

  • Covid, 15 casi a Modena. Oltre la metà da contagio famigliare

  • Focolaio in un bar di Carpi, l'Ausl invita gli avventori a fare il tampone

  • Addio a Maria Lucia Matteo, stimata ginecologa di Carpi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento