Fa manovra e urta una Mercedes, guai per un'automobilista ubriaca

Il fatto si è verificato nei giorni scorsi in via Vittorio Veneto a Modena: protagonista una donna che, nonostante fossero solamente le 15.30, è stata trovata dalla polizia stradale con un tasso alcolemico di 2.32

Polizia stradale

Nonostante fossero solamente le 15.30, era completamente ubriaca e ha preferito mettersi al volante. Scelta quanto mai sciagurata nei giorni scorsi per una cittadina modenese che, nonostante avesse poco prima alzato decisamente il gomito, ha pensato bene di salire a bordo della propria Fiat Punto posteggiata in via Vittorio Veneto per fare manovra: nel fare retromarcia, però, la  donna ha urtato una Mercedes causando il forte disappunto del proprietario. Vista la situazione, sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale di Modena che hanno provveduto ad eseguire un test alcolemico alla guidatrice che ha suscitato lo sconcerto dei presenti: 2,32 il tasso accertato. Immediato il sequestro della patente, la denuncia penale e il sequestro del veicolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavoli pieni e cena regolare nei ristoranti aperti ieri sera contro il Dpcm

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • Coronavirus, percentuale di positivi in crescita. A Modena altro picco

  • Coronavirus, oggi dati in netto calo in Emilia-Romagna. A Modena 203 casi

  • Bozza Dpcm 15 gennaio in arrivo le nuove restizioni. Emilia-Romagna a rischio rosso

  • Polo logistico Amazon a Spilamberto, apertura entro la fine dell'anno

Torna su
ModenaToday è in caricamento