Con l'auto nel canale, muore 29enne di Ravarino

Simone Pacchiano ha perso la vita ieri mattina una strada sul territorio comunale di Crevalcore, provincia di Bologna. Inutili i soccorsi del 118. Intervenuti sul posto Carabinieri e Municipale

Ha perso il controllo della propria auto e, per cause ancora in fase di accertamento, è finito nel canale che costeggia la strada. Così ha perso la vita ieri mattina alle ore 9.30 Simone Pacchiano, 29enne originario di Ravarino. Com riportato dalal Gazzetta di Modena, l'incidente mortale ha avuto luogo a Crevalcore, provincia di Bologna, in via Bisentolo Nord. Vano l'intervento degli operatori del 118, dei Carabinieri e della Polizia Municipale. Constatato il decesso, è stato predisposto il trasferimento della salma presso la Medicina Lega dell'Ausl di Bologna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale e grandine, una furia in piena notte si abbatte sulla provincia

  • Come eliminare il grasso in eccesso? Gli specialisti di Modena usano... il freddo!

  • Festa de L'Unità, prime anticipazioni sugli spettacoli di Ponte Alto

  • Coronavirus, individuati 56 nuovi casi positivi. Due i decessi

  • Temporali. Ancora grandine e vento forte, crollati diversi alberi

  • Covid, 6 casi nel modenese. Un nuovo ingresso in terapia subintensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ModenaToday è in caricamento